Voglio nascere a Lipari: inviate questa cartolina numerosi

26 maggio 2011 Notizie Eolie

Grazie
Saverio Merlino

 

Gli indirizzi li annoto qui di seguito:

1) Signor Presidente della Repubblica:
www.quirinale.it poi ciccare – Posta – (in alto a desta)

2) Ministro della Salute:

ferruccio.fazio@hsr.itsegreteriafazio@sanità.it; segr.capogabinetto@sanita.it; grimaldi@sanita.it; segr.tecnicaministro@sanita.it;

3) Presidente della Regione Sicilia:

segreteriagabinetto@regione.sicilia.itcleo.licalzi@regione.sicilia.it

4) Assessore regionale alla Sanità:

assessore.sanita@regione.sicilia.it

Al Signor Presidente della Repubblica – ROMA
Al Signor Ministro della Salute – ROMA
Al Signor Presidente della Regione Sicilia – PALERMO
Al Signor Assessore regionale alla Sanità- PALERMO
Vogliamo protestare per il ridimensionamento dell’Ospedale di Lipari e soprattutto perché qui non si potrà più nascere.
Lipari e le Eolie sono un’isola ed un arcipelago con millenni di civiltà e chiediamo che non venga tagliato il diritto a fare nascere i bambini in questa terra, Patrimonio dell’Umanità.
In questi ultimi anni le Eolie e le isole minori hanno assistito ad un forte ridimensionamento dei loro diritti di cittadinanza e persino di diritti vitali a cominciare dai trasporti e dai collegamenti.
Ma il diritto alla salute e a “nascere eoliani” non può essere negato in nome dell’economia.
Per questo contestiamo al Ministro della Salute, al Presidente della Regione Sicilia e all’Assessore Regionale alla Salute le scelte scellerate operate sulla pelle e sui sacrosanti diritti degli eoliani e chiediamo solidarietà nella protesta al Signor Presidente della Repubblica e anche a chi non è eoliano o non vive alle Eolie.