Stromboli: da qualche giorno l’attivita’ del vulcano si è intensificata

15 dicembre 2017 Notizie Eolie

«L’ultimo trabocco lavico dello Stromboli è di oggi alle 14.47 ora locale.

Dalla terrazza craterica si è espanso nella parte alta del fuoco, ma non ha superato il pianoro che si trova a 600 metri». Da qualche giorno l’attività stromboliana si è intensificata.

A spiegare a MeridioNews nel dettaglio cosa sta succedendo sull’isola dell’arcipelago eoliano è il direttore dell’Ingv di Catania Eugenio Privitera. L’attenzione sul vulcano era stata già innalzata dopo lo scorso 7 dicembre, quando l’allerta è passata da verde e a giallo.

«L’attività esplosiva è aumentata. Si va dalle 20 alle 28 esplosioni l’ora – prosegue Privitera – stiamo monitorando i vari parametri geofisici e geochimici, e siamo in linea con un tipico scenario stromboliano». 

L’ultima eruzione lavica dello Stromboli che è arrivata al mare è quella del 7 agosto 2014, «ma in quel caso c’è stata un frattura eruttiva.

In questo momento non possiamo prevedere se ci sarà un’evoluzione in tal senso – conclude Privitera –. Continuiamo solo a controllare con attenzione l’evolversi della situazione senza potere escludere a priori alcuna possibilità».

In attesa d sapere cosa combinerà lo Stromboli, i vacanzieri che avevano prenotato l’escursione sul vulcano per festeggiare il capodanno hanno dovuto rinunciare ai loro progetti. Il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, ha emesso un’ordinanza sindacale che vieta l’accesso oltre quota 400 metri per evitare che qualcuno si possa ferire, viste le continue esplosioni di materiale vulcanico.

Simona Arena 

( Fonte meridionews.it )

Foto d’archivio