Lipari: da anni un punto Inps sull’isola, ma tanti i disservizi che rallentano il servizio

7 dicembre 2016 Notizie Eolie

Da anni al Punto Inps Lipari l’istituto previdenziale eroga il suo servizio alle Isole Eolie ed apre il suo sportello ogni mercoledì e due venerdì del mese. Ma frequentemente si presentano una serie di “imprevisti” che rallentano e rendono difficoltoso l’espletamento del servizio: connessione lenta, mancanza del toner, fogli, stampante, impossibilità di collegate tutti i dispositivi alla corrente elettrica…

Banali disservizi che però sembrano mettere in pericolo la possibilità di continuare ad avere un punto cliente alle Isole Eolie che svolga il proprio lavoro in linea con gli altri sportelli distribuiti in tutta la provincia.

«Farebbe piacere – ci spiega Le Donne, che solo da giugno di quest’anno ricopre il suo incarico – poter erogare un servizio dignitoso anche alle Isole Eolie, il nostro Istituto ci tiene non solo alla qualità dello stesso ma anche ad un’immagine consona con la nostra agenzia e le nostre sedi provinciali».

Cosa si potrebbe fare per sfoltire e velocizzare la fila che si crea ogni mercoledì mattina qui al Comune per la fruizione da parte del cittadino del servizio Inps? Si potrebbe pensare all’apertura dello sportello due volte a settimana anziché una? Chiediamo lumi al sindaco di Lipari Marco Giorgianni. La risposta è lapidaria

«Io non ho uffici per i miei impiegati e i miei servizi e non ne ho per l’Inps».

In realtà non serve un altro ufficio, l’ufficio c’è già.

Il Comune di Lipari dà in locazione gratuita un ufficio all’Inps. Ma chi decide quante volte a settimana deve avvenire l’apertura dello sportello? A chi aspetta l’onere della cancelleria? Perché per molti mesi si attende un semplice toner e il toner non arriva nonostante le richieste? È vero che avverrà l’interruzione definitiva del servizio?

Ci rivolgiamo al nuovo responsabile di agenzia Inps di Milazzo Salvatore Le Donne, il quale afferma:

«Per quanto riguarda l’erogazione del servizio, io nella mia qualità di direttore Inps, non ho notizie di interruzioni né da parte della direzione provinciale, né io ne ho volontà. Tuttavia, le cose potrebbero cambiare».

Le Donne ci spiega che i punti clienti vengono stabiliti e regolamentati dalla direzione regionale e non dalla sede provinciale. E che il personale disponibile che attualmente lavora a Milazzo non sarebbe sufficiente a garantire un incremento del servizio alle Eolie. E aggiunge che la nuova struttura organizzativa dell’Inps prevista per i punti cliente è molto diversa da quella che abbiamo a Lipari.

Quindi non è un problema di locazione, ma di organizzazione di impiegati e punti cliente?

Mi sono insediato a giugno 2016 e ho già contattato il sindaco di Lipari per verificare la situazione dello sportello, più che altro per una questione logistica, ma dopo un primo contatto non siamo più riusciti a sentirci per gli impegni di entrambi.

Purtroppo, lo sportello non sempre funziona alla grande. La connessione è quella che è, e bisogna accontentarsi.

Se prendendo visione della situazione anche inseguito all’incontro con il sindaco, mi accorgessi che in realtà i giorni di apertura concordati sono pochi per il numero di persone che necessitano di questo servizio, io potrei fare solo una comunicazione alla mia direzione regionale.

In linea generale si stanno organizzando gli sportelli cliente in maniera diversa rispetto a quello che è il punto cliente di Lipari.

Ovvero, con convenzioni con gli enti locali che mettono a disposizione un certo numero di personale proprio che viene adeguatamente formato per creare questi nuovi punti all’interno della struttura comunale. L’idea odierna della struttura organizzativa dell’Inps è questa.

L’erogazione del servizio continuerà alle Isole Eolie?

Nel breve periodo sì, quello che può succedere nel lungo periodo non posso saperlo.

Quando manca il toner, la carta, la cancelleria, la responsabilità è dell’ente locale o è l’Inps che deve provvedere a fornirsela?

La struttura la mette a disposizione il Comune di Lipari, quindi è lo stesso che fornisce tutti i servizi accessori, la connessione, la cancelleria, gli hardware.

E se manca il toner?

Eh bè… Fa parte dell’hardware!

E quindi se da mesi e mesi si lavora senza poter stampare nulla perché manca il toner?

Non credo sia un problema imputabile all’Inps o alla sua organizzazione.

Conclusione (della cronista): se il sindaco Marco Giorgianni – non si sa se a conoscenza o meno della nuova organizzazione Inps e dei suoi punti cliente – ha dichiarato che non ha personale, né uffici…a lungo termine che ne sarà alle Eolie di questo altro servizio?

Luana Spanò ( Fone 100nove)