Lipari: 43 studenti in una classe, i genitori scrivono al Provveditore e al ministro Fedeli

5 ottobre 2017 Notizie Eolie

Si tratta di un numero eccessivo, peraltro non previsto dall’Ordinamento scolastico e che non garantisce il normale apprendimento da parte degli studenti.

E’ pertanto indispensabile ed urgente formare due classi in aule separate!

Inoltre si sottolinea che un tale numero di studenti (si ribadisce 43 contro i max 30 consentiti dalla norma) non garantisce né l’aspetto sanitario né la sicurezza.

Infatti l’isola di Lipari è dichiarata “zona sismica di 1° Categoria” e di conseguenza il maggior numero di studenti nella medesima aula costituisce un “probabile” pericolo, con ovvie responsabilità!

Si chiede pertanto alle SS.LL. , ognuno per la propria competenza, di voler intervenire, onde addivenire in tempi brevi, alla formazione delle classi che garantiscano il normale svolgimento delle lezioni e la sicurezza , con un numero massimo di 30 studenti per aula, così come previsto dalla norma.

In assenza di concrete ed urgenti azioni, noi genitori firmatari della presente, saremo costretti a tutelare i nostri figli nelle sedi opportune. Si rimane in attesa di urgente riscontro.

I Genitori firmatari