Le isole minori saranno aperte alla caccia

19 agosto 2011 Notizie Eolie

 bighunter.it: Durante l’ultima riunione del comitato tecnico faunistico regionale siciliano è emersa la possibilità di chiudere alla caccia nuovi territori, al fine di raggiungere la quota di protezione imposta dal ricalcolo sul Piano venatorio a seguito delle modifiche alla legge regionale. Tra queste zone rientrerebbe anche l’area dei Monti Sicani. Ma per il Consiglio Siciliano della Caccia, stando a quanto previsto dalle norme di salvaguardia della legge regionale, in attesa della costituzione del Parco prevedono il nulla osta della Regione sulle attività permesse è previsto solo per quelle che comportino la trasformazione del territorio: non è il caso della caccia. Pertanto per l’associazione il divieto di caccia opera soltanto nelle aree delle quattro aree di Riserva già istituite e cioè Monte Cammarata, Monte Genuardo e Santa Maria del Bosco, Monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio e Monte Carcaci. Uno spiraglio invece si apre sulle Isole Minori. Dal sito della Federazione Siciliana della Caccia, apprendiamo che la Dottoressa Barresi, sollecitata dal mondo venatorio, ha precisato che saranno tutte aperte alla caccia dopo la Valutazione di Incidenza Ambientale. In attesa delle valutazioni e del calendario venatorio ufficiale (per il momento circola la bozza uscita dall’ultima riunione del Comitato Tecnico), la Regione ha finalmente pubblicato le graduatorie dei cacciatori ammessi negli Atc.

 {loadposition adsense468x60}