Incontro deludente sulle problematiche dell’ospedale di Lipari

5 agosto 2011 Notizie Eolie

A dire il vero, visto quello che si sa e si sento a proposito dell’Ospedale di Lipari mi sarei aspettato qualche intervento in più e concreto da parte degli operatori sanitari. Ma, a parte quello coraggioso della dott.ssa Girone, forse gli altri hanno sofferto un po della presenza del Direttore Generale e dell’Ass. Regionale. Niente di nuovo di quello che sapevamo è arrivato dagli interventi del Direttore Generale, del Presidente della Commissione Salute. L’intervento dell’Ass. Russo, dal mio punto di vista, è apparso solo esclusivamente tecnico e solo nella logica dei tagli, dei numeri, delle percentali come se anzichè di salute e di pazientii si stesse parlando di come far produrre al meglio una qualsiasi azienda. Poi sul centro nascite è stato abbastanza chiaro: non ha ragione d’esistere, anzi dobbiamo convincere i cittadini ad accettare, nel loro interesse, il fatto di non partorire a Lipari. Possibilista è stato invece su un eventuale aiuto economico per chi andrà a partorire fuori (!!!!!!) Nessuno è per gli sprechi e gli sperperi di denaro, ma non penso che gli obiettivi di rientro economico della sanità siciliana si risolvano con l’ospedale di Lipari. Accorpino o razionalizzino gli ospedali che a terra ferma sono a 10, 15 minuti l’uno dall’altro. Lo ha ripetuto ancora una volta, se non è un fatto economico ma solo di sicurezza per pazienti, mamme e nascituri allora applichi un servzio tale che, turnando con gli altri ospedali della provincia, si possa garantire a Lipari la sicurezza. Non possiamo essere castigati perchè viviamo in un isola e quindi si fanno pochi interventi chirugici, poche fratture, pochi parti e pochi di tutto. Non ci si può attaccare alle linee guida, alle indicazioni scientifiche di Organismi vari. L’unica cosa a cui ci si deve riferire, a mio avviso, è l’art. 32 della Costituzione Italiana: il diritto alla salute di ogni cittadino e quello di essere curato da chi vuole e dove vuole. Non mi risulta che linee guida e relazioni scientifiche modifichino la COSTITUZIONE. Noi continueremo a difende il nostro legittimo diritto a poter nascere a Lipari. Se mi si chiede un giudizio sull’intervento, liberamente dico: DELUDENTE.