Il sindaco di Lipari ha deliberato l’applicazione della tassa di soggiorno

11 settembre 2011 Notizie Eolie

 Il sindaco di Lipari, Mariano Bruno, ha deliberato in Giunta l’applicazione della tassa di soggiorno per i turisti che alloggeranno in albergo o residence nelle Eolie: la quota è connessa al tipo di struttura dove alloggeranno. Si parte dai 50 centesimi a notte, per gli alberghi a una stella, all’euro per quelli a due stelle, a 2,50 per i tre stelle, fino a un massimo di 3 euro per gli alberghi a quattro o cinque stelle. Il provvedimento, prima di entrare in vigore, dovrà essere comunque approvato dal Consiglio comunale. La tassa di soggiorno alle Eolie è contestata dagli albergatori e anche dal coordinatore dell’Associazione dei Comuni delle isole minori siciliane, Massimo Lo Schiavo, che hanno proposto la tassa di sbarco, legata alla permanenza dei turisti sulle isole dell’arcipelago.

{loadposition adsense468x60}