Salina: la banda del buco ha colpito in un noto albergo di Malfa

4 gennaio 2015 Cronaca Salina

 

 

 

E’ stata rubata una cassaforte, all’interno conteneva:

  • poche centinaia di euro;
  • le istruzioni e le chiavi per spegnere l’allarme antincendio;
  • qualche documento dell’hotel.

 

Ci auguriamo che se qualcuno ha visto o sentito qualcosa faccia il suo dovere denunciando il tutto alle forze dell’ordine, in modo da poter identificare i colpevoli e assicurarli alla giustizia.

Esprimiamo la nostra solidarietà ai proprietari dell’Hotel  PuntaScario, che anche non essendo di qui, sono ormai malfitani a tutti gli effetti.

 

Questo il commento fatto su fb dalla proprietaria Anna Cobau

La “banda del buco” o anche “la banda del cacciavite” ha colpito a Malfa, nel nostro albergo, il Punta Scario.

Cosa hanno preso? La cassaforte.

Dentro, oltre a qualche centinaio di euro che lasciamo lì d’inverno per qualsiasi emergenza, c’erano le istruzioni e le chiavi per spegnere l’allarme antincendio.

Adesso, se dovesse scattare l’allarme, lo sentirebbero praticamente fino a Valdichiesa, e, vi assicuro, è una sirena che perfora le orecchie.

Senza chiavi non possiamo spegnerlo.

Chiedo quindi alla “banda del buco” di tenersi tranquillamente i soldi (e spenderli bene), ma di farci avere (anonimamente ovviamente) le chiavi dell’antincendio, non vorrei tenere sveglio tutto il paese. 

E queste è la parte, diciamo, “divertente”, la parte più triste è che chi ha preso la cassaforte, è entrato con le chiavi e conosce bene l’albergo, tradendo così la nostra fiducia. 


I carabinieri di Santa Marina sono stati avvertiti e sono prontamente venuti a vedere.


Abbraccio Franca Stabile, a cui è venuto un “colpo” oggi entrando in albergo, e Caterina Paino, che è prontamente corsa giù a “farle coraggio”. Vi voglio bene.”

 

 

Foto: Franca Stabile