Standing ovation a Berlino per l’ultimo film dei fratelli Taviani, 2 eoliani tra i compositori delle musiche

13 febbraio 2012 Salina News - Eolie News

Un trionfo al festival del cinema di Berlino per l’ultimo film dei fratelli Taviani ” Cesare deve morire”. Il film è l’unica opera italiana in concorso, per la critica i due registi italiani sono riusciti a stupire per l’originalita’ e la freschezza, la proiezione del film è stata accolta da un lungo appluso commosso sia dalla critica che dal pubblico e con una standing ovation finale. I fratelli Taviani hanno dichiarato al quotidiano La Repubblica ” è stato girato con l’incosciente spavalderia dei nostri primi film”, il film è stato girato a Rebibbia nel braccio di massina sicurezza, ” Cesare deve morire” racconta la preparazione di Giulio Cesare di Shakespeare, spettacolo messo in scena dai detenuti, per quest’ultimi, il teatro non rappresenta solo un passatempo, bensi’ l’unica alternativa possibile a quella vita; la maggior parte di loro è condannata all’ergastolo, molti ad oltre 15 anni di reclusione, molti sono stati coinvolti in associazioni mafiose, della camorra e dell’ndrangheta. I Fratelli Taviani eoliani d’adozione, hanno una casa a Salina, precisamente a Lingua. Le musiche del fim sono state composte da Giuliano Taviani e dal liparese Carmelo Travia che si è avvalso della collaborazione del giovane Andrea Biviano al sax, anch’egli di Lipari.