Greci e Romani

19 febbraio 2011 Isole Eolie Cenni Storici

Diodoro Siculo narra’che quando decisero di fondare una colonia a Lipari, i greci si trovarono solo qualche centinaia di indigeni che diedero loro il benvenuto perche’ terrorizzati dalle incursioni di pirati provenienti dal continente. Era l’ epoca della cinquantesima olimpiade (580- 576 a.C.) quando i greci di Cnido e di Rodi giunsero sull’isola e impiantarono un primo nucleo abitativo sulla Rocca del castello, che divenne cosi l’acropoli della futura citta’, solo qualche anno dopo l’abitato si estendeva anche alla pianura sottostante ed era difeso da possenti mura.

I greci entrarono in rivalita’con la potenza marinara degli etruschi, diverse le battagli navali che vinsero i liparesi, gli etruschi riuscirono a conquistare l’isola solo per un breve periodo, i greci infatti ne tornarono in possesso nel 474 a.C. dopo aver distrutto la flotta etrusca, questo segna la definitiva cessazione del dominio etrusco nel Mediterraneo meridionale. Lipari fu durante la prima guerra punica il quartier generale delle forze cartaginesi, in seguito fu ripetutamente attaccata dalle flotte romane, le sue acque furono luogo di numerose battagli navali.

Lipari fu conquistata dai Romani nel 252 a.C. quando l’abitato venne completamente raso al suolo e la popolazione in gran parte trucidata, dopo questi avvenimenti le Eolie divennero una zona piuttosto periferica e il tenore di vita degli abitanti decadde sino a quando Sesto Pompeo non ne fece un’importante base militare durante la guerra civile tra il 38 e il 36 a.C. lo vide opposto ad Ottaviano,  quest’ultimo sette anni dopo divenne l’imperatore Ottaviano Augusto,  proprio a seguito del riassetto amministrativo da lui operato Lipari divenne Municipium, ovvero beneficava dell’autonomia amministrativa ma i suoi abitanti avevano cittadinanza romana.

Durante l’eta’Imperiale le Eolie godettero di un relativo benessere; in eta’ cristiana Lipari divenne sede vescovile, oltre che un luogo di esilio per personalita’ scomode e un centro termale assai rinomato ( un numero consistente di persone giungeva alle Eolie da ogni parte dell’Impero).

Nel 459 d.C., i Goti  saccheggiarono e conquistarono le isole, ma dopo tre anni appena i bizantini rientrarono in possesso dell’intera regione, tra il VII e VIII secolo d.C. si verifico’un parziale abbandono delle isole Eolie si pensa che sia dovuto alle violentissime attivita’ vulcaniche che iniziarono a verificarsi.