Santa Marina Salina: nuovo defibrillatore per il Pte del 118

6 febbraio 2015 Notizie Salina

 

Il presidio del 118 rappresenta oggi una struttura fondamentale ed irrinunciabile: lo stesso garantisce infatti interventi veloci ed altamente qualificati che contribuiscono a dare serenità ed a tutelare la salute sia dei cittadini dell’isola che dei tanti turisti che ogni anno accogliamo.

Le vite umane salvate in questi anni di presenza sul nostro territorio ne sono la più plastica delle dimostrazioni.

Come troppo spesso avviene – afferma il Sindaco Massimo Lo Schiavo – è la Regione Sicilia a configurarsi però come grande assente.

 

{loadposition banner2}

Ad essa è demandata l’organizzazione e la gestione del sistema sanitario regionale e quindi anche la valutazione e l’attivazione di tutti quegli interventi che si rendono necessari per ampliare ed ottimizzare l’offerta sanitaria.

Eppure, quando si è parlato di sanità sulle isole minori, sono stati i tagli l’argomento all’ordine del giorno, molto spesso stoppati solo in virtù delle veementi proteste provenienti dai territori e che io stesso, nel corso degli anni di amministrazione, mi sono trovato troppe volte a dover avanzare. Gli Enti Locali territoriali hanno il dovere di intervenire dando, ove possibile, il proprio contributo: l’acquisto del defibrillatore rappresenta, in tal senso, un modo concreto per rafforzare l’offerta sanitaria sulla nostra isola. Non possono e non devono però – conclude il Sindaco Lo Schiavo – sostituirsi agli Enti sovraordinati che sono preposti a garantire il diritto alla salute pubblica e la continuità del servizio di assistenza sanitaria qualificata anche sui territori insulari. Si deve poter nascere, vivere quanto più serenamente possibile e curarsi, quando serve, anche al di qua del mare”.