Salina: premiati a Palermo 4 vitivinicoli dell’isola

16 dicembre 2014 Notizie Salina

 

E’ il segno più evidente che nell’isola di Salina si concentrano capacità produttive enologiche sia nella tenuta dei vigneti che nelle trasformazioni delle uve tipiche locali in prodotti vinicoli pregiati che ricevono alti riconoscimenti ogni anno.

{loadposition banner2}

Le coraggiose sperimentazioni dei vignaioli salinari che partendo dal vino classico malvasia si stanno orientando verso altre vinificazioni di alto gusto che recuperano le cultivar locali (esempio per tutti il “corinto nero” in dialetto conosciuta come a “minuttidda”) sta dando risultati eccellenti.

Insieme alla crescita dei produttori vinicoli vi è una crescita del territorio e loro rappresentano insieme agli albergatori e a tutti coloro che lavorano intorno al turismo naturalistico le qualità migliori delle genti eoliani, che nonostante la crisi economica che stiamo attraversando investono nel futuro.

Non possiamo che essere tutti orgogliosi di questi nostri concittadini eoliani che con passione e sacrifici fanno conoscere in tutto il mondo la preziosità dei prodotti dell’agro alimentare delle nostre isole.

Un grande grazie e ad maiora.

Dott. Luigi Amato