Salina al Festival Do Cinema Italiano a Lisbona

14 aprile 2018 Notizie Salina

 

Tre donne sicule  che nella vita fanno tutto tranne che le chef, alla conquista di Lisbona per far conoscere l’enogastronomia Eoliana e Siciliana

Patrizia Gangi (produttrice e  organizzatrice di eventi, esperta in comunicazione, di Palermo, ma eoliana  doc per adozione) Clara Rametta ( imprenditrice di Salina  che ha contribuito da sempre a far conoscere l’isola di Salina in tutto il mondo, da quasi un anno sindaco di Malfa, uno dei tre comuni dell’isola di Salina) ; Daniela Virgona,  di Salina ( dell’ononima cantina Virgona con sede a Malfa)  nessuna delle 3 chef, hanno portato a Lisbona al Festival Do Cinema Italiano, l’enogastronomia Eoliana/ Siciliana, cucinando tutte insieme per 300 persone.

L’evento  che si è svolto a Lisbona dal 4 aprile,  diventa a tutti gli effetti la quarta edizione del “Memorial Massimo Troisi”.

Consegnata la scultura “l’ombra del Postino” di Fabio Pilato all’attore portoghese  Ronaldo Bonacchi che ha recitato  con Troisi nel film “non ci resta che piangere”.

Anche questa volta senza patrocini regionali e senza patrocini onerosi.

Dopo Malfa e Rosa si sbarca in Portogallo

Organizzazione della mostra itinerante “Il Postino, Salina la metafora della poesia”, presentata precedentemente a Pollara-Malfa e  a Roma, curata personalmente da Lorenzo Baraldi e Gianna Gissi scenografo e costumista del film  di Troisi.

Organizzazione delle due serate Cine-jantar, un incontro tra il cinema e la gastronomia siciliana/eoliane,dove tre donne come descritto sopra hanno cucinato un menu’ tipico della loro terra per 300 importanti ospiti.

Prodotti rigorosamente di Salina ( Malvasia e capperi) dolciumi del maestro Nicola Fiasconaro.

 

 

LA FESTA DO CINEMA ITALIANO OMAGGIA IL POSTINO 

L’11ª edizione della Festa do Cinema Italiano  iniziata  il  4 aprile e coinvolgerà oltre 15 città in tutto il Portogallo tra cui Lisbona, Porto e Coimbra.

Oggi viene  considerato l’evento più importante in Portogallo dedicato alla cultura e al cinema italiano e uno dei festival cinematografici più seguiti e apprezzati dal pubblico lusitano.

Oltre alle produzioni più attuali la Festa do Cinema Italiano riserva ogni anno ampio spazio al ricchissimo patrimonio cinematografico del nostro paese.

In questa undicesima edizione grande attenzione sarà data ad uno dei film italiani che più successo ha riscosso tra il pubblico di tutto il mondo, Il postino.

All’ultima opera di Massimo Troisi  si  è infatti ispirato uno degli eventi più attesi del festival, il Cine-jantar, un incontro tra il cinema e la gastronomia siciliana/eoliana che si è svolto  nei giorni 9 e 10 di Aprile a Lisbona presso il Mercado de Santa Clara a Lisbona, un antico mercato ortofrutticolo trasformato in uno spazio per eventi.

Ad accompagnare la proiezione del film,  i sapori e i gusti di Salina e delle isole eolie, teatro indimenticabile del Postino,  proposti ai commensali grazie alla collaborazione di  Patrizia Gangi, presidente di Events.com , Clara Rametta, sindaco di Malfa, e dei molti produttori locali che porteranno le loro specialità a Lisbona.

In  occasione della  prima serata del Cine-Jantar,, Patrizia Gangi e Clara Rametta  organizzatori del Memorial Troisi , hanno consegnato  all’attore  portoghese la scultura “l’ombra del Postino” di Fabio Pilato , all’attore portoghese  Ronaldo Bonacchi che ha recitato  con Troisi nel film “non ci resta che piangere”.

A corollario del film è stata inoltre organizzata la mostra itinerante, Il Postino, Salina la metafora della poesia, presentata precedentemente a Pollara-Malfa e  a Roma, curata personalmenteda Lorenzo Baraldi e Gianna Gissi, tra i più noti scenografi e costumisti del cinema italiano, fondamentali collaboratori di Troisi alla realizzazione de Il Postino.Questa esposizione composta dai lavori di preparazione alla scenografia e da alcuni dei vestiti indossati dagli interpreti dei film si realizzerà nel foyer del Cinema São Jorge a Lisbona a partire dal 4 Aprile e poi seguirà per altre città del Portogallo presso le sedi del gruppo Fnac.

La Festa do Cinema Italiano prosegue inoltre il suo percorso di riscoperta del cinema italiano attraverso altri eventi come una retrospettiva su Marco Ferreri in collaborazione con la prestigiosa Cinemateca Portuguesal’anteprima della copia restaurata di Nuovo Cinema Paradiso che in occasione del suo trentennale tornerà nuovamente in esibizione nelle sale portoghesi con copia restaurata. Infine la proiezione de La migliore gioventù, in presenza del regista Marco Tullio Giordana.

La Festa do Cinema Italiano è sostenuta dall’Istituto Luce – CinecittàAmbasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura di Lisbona e conta con il sostegno di Pasta Garofalo e Generali.