Delfini Guardiani, alla scoperta dell’acqua a Salina

11 novembre 2015 Notizie Salina

 

Dopo i saluti del Sindaco di Favignana che patrocina l’iniziativa, circa 60 scolari dell’istituto comprensivo “Antonino Rallo” si cimenteranno subito con l’attività “Scopriamo il mare”, per avvicinarsi alla conoscenza dell’ambiente marino attraverso l’osservazione ed il riconoscimento del materiale spiaggiato. Sotto la guida di esperti Marevivo e dell’Area Marina Protetta Isole Egadi, i futuri “Delfini Guardiani”, infatti, saranno impegnati in ricognizioni in spiaggia, impareranno l’importanza della tutela del mare e della pesca sostenibile, andranno a scuola dagli artigiani e scopriranno i segreti racchiusi nelle rocce e nella flora mediterranea.

{loadposition simply468x60}

 

Intanto, oggi, presso il sito archeologico dell’età media del bronzo di Portella, gli studenti di Salina coinvolti nel progetto, insieme agli insegnanti, agli operatori e alla storica dell’arte Marzia Beninati, hanno ripercosso le tappe della storia dell’approvvigionamento idrico dell’isola: dal ritrovamento di pithoi, le grandi giare per l’immagazzinamento dell’acqua, fino alla bottiglia del supermercato. Il tema dell’acqua è stato scelto per sensibilizzare i bambini all’uso corretto di questa preziosa risorsa per il mondo e, in particolare, per Salina, essendo un’isola senza sorgenti e con una popolazione in continuo aumento nel periodo estivo.

 

Il progetto di Marevivo e MSC è realizzato anche grazie al sostegno della Fondazione AIPF “Aeolian Islands Preservation Fund”, di Mari del Sud Resort & Village di Vulcano, della Fondazione Barbaro, di Federalberghi Isole Eolie, di Ustica Lines e di Siremar. L’iniziativa, che coinvolge circa 450 studenti degli arcipelaghi delle Eolie e delle Egadi, gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente, di Federparchi, dei Comuni di Lipari, Leni, Malfa, Santa Marina Salina, Favignana e dell’Area Marina Protetta Isole Egadi.