Tra Filicudi e Salina dal 26 al 29 marzo il progetto ‘ Specchio delle Mie Squame’

23 marzo 2012 Salina News - Eolie News

percorso iniziato. L’arcipelago delle Eolie rappresenta un esempio di realtà territoriale complessa: in un territorio in cui la presenza di popolazione cresce spropositatamente nei mesi di maggiore turismo c’è la necessità di sensibilizzare la popolazione locale alla salvaguardia dell’equilibrio naturale delle isole. L’obiettivo è pertanto di sensibilizzare e formare le nuovissime generazioni dando loro le nozioni necessarie ad acquisire la consapevolezza del valore del patrimonio culturale materiale e immateriale delle loro isole e potere affrontare una gestione sostenibile dei loro territori. L’educazione ambientale costituisce una tappa formativa di rilievo per lo sviluppo integrale della personalità di un individuo. Si proporrà un percorso educativo-didattico che, attraverso una metodologia nuova e originale, permetterà ai bambini, particolarmente sensibili alle problematiche ambientali, di riflettere sulle condizioni dell’ambiente in cui vivono e sulle conseguenze che le modificazioni ambientali hanno sull’ecosistema marino, invitandoli a comprendere come esse possano essere arginate per tutelare l’ambiente e favorirne lo sviluppo sostenibile. La difesa dei valori e della cultura marinara, la tutela degli antichi mestieri del mare, la riscoperta del pescato del nostro Mediterraneo con modalità ecocompatibili rispettose degli ecosistemi marini, significano promuovere un messaggio etico universale, affinché l’uomo e l’ambiente che lo circonda ritornino a vivere nella ricerca di quella armonia utile e necessaria alla sopravvivenza delle specie. Il Liberty Tug, storico rimorchiatore del 1948, trasformato in laboratorio di esperienza e di scambio sarà sede di momenti ludici e di apprendimento. Palcoscenico delle iniziative, ospiterà a bordo uno spettacolo teatrale ideato sulla base dei temi coerenti alle problematiche legate all’ambiente mare individuati con il supporto dell’università di biologia marina e raggiungerà le isole rendendo itinerante l’iniziativa. Attraverso il gioco, l’osservazione, uno spettacolo e l’interazione con gli adulti, il progetto ha l’ambizione di formare e informare i più giovani sull’importanza della valorizzazione e conservazione del loro territorio, dell’ambiente marino e del pescato, sensibilizzandoli alla promozione di uno sviluppo ecocompatibile delle isole che costituirà la loro risorsa per il futuro. Il progetto prevede il coinvolgimento alle manifestazioni di tutte le scuole dell’educazione primaria delle borgate marinare di Filicudi e Salina, per creare un percorso unitario da estendere anche alle famiglie, in modo che i comportamenti da adottare derivino dalla comprensione delle tematiche relative al comparto della pesca e le sue diverse interrelazioni con la tradizione, la cultura e il territorio. Le ricadute tuttavia saranno su tutto il territorio regionale, in quanto sarà realizzato un video degli spettacoli che sarà successivamente distribuito capillarmente a tutti gli istituti scolastici dell’educazione primaria delle borgate marinare di Sicilia e diffuso tramite la biblioteca regionale. CRONOGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI. Le manifestazioni saranno organizzate utilizzando il Liberty Tug come palcoscenico dello spettacolo, i bambini saranno sistemati sulla banchina con degli sgabelli appositi dove assisteranno alla favola raccontata loro da tre cantastorie siciliani.

26 MARZO – Lunedì: Filicudi – Porto di Pecorini Accoglienza bambini ore 11:00 Spettacolo Numero bambini previsti: 16

27 MARZO – Martedì: Salina – Porto di Rinella (Scuole del comune di Leni) Accoglienza bambini ore 11:00 Spettacolo Numero bambini previsti: 27

28 MARZO – Mercoledì: Salina – Porto di Santa Marina di Salina Accoglienza bambini ore 11:00 Spettacolo Numero bambini previsti: 30

29 MARZO – Giovedì: Salina – Centro congressi a Malfa Accoglienza bambini ore 11:00 Spettacolo Numero bambini previsti: 50 ( Guido Agnello)

{loadposition adsense468x60}