Stupita Federalberghi Eolie per l’aumento del ticket

15 ottobre 2011 Salina News - Eolie News

Alle Eolie lo sono, sulla carta, tutte le isole tranne Lipari e Vulcano. Ma se a Salina sarebbe chiamata alla riscossione la Provincia Regionale nel resto delle Eolie ciò sarebbe di competenza dell’Azienda Foreste Demaniali. Allo stato attuale, pertanto, al Comune di Lipari, dalle riserve non entrerebbe nulla. Così come nulla entra dai proventi del ticket che per l’estate 2011 sono stati di quasi 500 mila euro e che sono gestiti attraverso una contabilità speciale e destinati ad interventi di messa in sicurezza. Sarà di sicuro una novità che non farà piacere ai turisti ribattezzati “mordi e fuggi” che ogni giorno, in particolare nei mesi di luglio e agosto, affollano le isole. Spesso con sbarchi in contemporanea, di oltre due mila persone, che mandano in tilt la già caotica viabilità estiva, a Lipari nelle vie a ridosso del centro e nelle piccole isole, come a Panarea con pericoli per la pubblica incolumità. E ovviamente sarà una novità, difficile da digerire anche e soprattutto per gli armatori delle motonavi per minicrociere che partono dalla Calabria e dalla costa tirrenica sicula che dovranno aumentare gli importi dei biglietti di imbarco per le gite di una giornata alle Eolie. Sorpresa la Federalberghi delle Eolie