Stromboli:continua l’attivita’ eruttiva del vulcano,sospese le escursioni

29 dicembre 2012 Salina News - Eolie News

innescato un flusso di brandelli di lava, divenuto successivamente un flusso lavico continuo che tracimava da una fenditura posta sull’orlo del cratere Nord. Nelle ore successive il flusso ha raggiunto il campo lavico dell’eruzione 2002-2003 e ha cominciato ad espandersi.

Dalla mezzanotte circa del 23 dicembre, il flusso lavico si è attenuato fino ad arrestarsi nelle prime ore del 24 dicembre. Nel pomeriggio del 25 dicembre, dalle telecamere di sorveglianza, è stato osservato un nuovo trabocco lavico dall’area craterica Nord, che scorreva lungo la parte alta della Sciara del Fuoco in direzione Ovest.

Nel pomeriggio del 26 dicembre, la probabile interazione tra le rocce incandescenti che si staccavano dal fronte lavico e l’acqua di mare ha sollevato un nuvole di vapore misto a cenere. Quest’ultima, presa in carico dai venti, è ricaduta sull’abitato di Stromboli. Il Centro Funzionale Centrale-Settore Vulcanico, considerata l’elevata attività eruttiva in corso, caratterizzata da intense esplosioni stromboliane e trabocchi lavici lungo la Sciara del Fuoco, continua ad esprimere una valutazione di criticità elevata.

Prosegue, inoltre, l’attività di vigilanza attraverso frequenti contatti con i Centri di Competenza, il Centro Operativo Avanzato di Stromboli e il Sindaco del Comune di Lipari. In questo frangente sono state sospese, a scopo precauzionale, le escursioni guidate ai crateri sommitali. Numerosi, comunque, i curiosi che in questi giorni si stanno recando sull’isola per osservare, a debita distanza, le spettacolari eruzioni di ‘Iddu’.

Gianluca Giuffre’

{loadposition adsense468x60}