Stromboli: da una ricerca sembra che la luna e le maree influenzano le eruzioni vulcaniche

8 febbraio 2012 Salina News - Eolie News

di alcuni tipi di attività come, appunto, l’attività esplosiva di Stromboli. In coincidenza con i massimi mareali, cioè con una periodicità di circa 14 giorni, i ricercatori hanno osservato un aumento fino all’85% del numero orario di esplosioni. Spiega Gianluca Sottili: “La peculiarità degli effetti delle maree terrestri sul vulcano Stromboli (uno dei vulcani più attivi al mondo) risiede in una “sensibilità” particolare del sistema magmatico: a Stromboli le singole esplosioni hanno tempi di ritorno molto più brevi dei periodi mareali (12, 24 ore). In altri termini, in un sistema con un’attività persistente come quello di Stromboli, le maree non modulano l’accadimento dei singoli eventi vulcanici (come nel caso dell’Etna), ma piuttosto intensificano l’attività vulcanica.” Stromboli è il prototipo di una categoria di vulcani caratterizzati da continua attività esplosiva, chiamata, appunto, “stromboliana”.

{loadposition adsense468x60}