Siremar: che fine ha fatto il quarto aliscafo?

24 luglio 2011 Salina News - Eolie News

Il mancato accoglimento di tale richiesta ci ha portati ad assistere inermi a buchi di oltre due ore e mezza tra una corsa e l’altra sulle tratte principali e negli orari di punta. Mentre in altri orari della giornata ci si ritrova con mezzi in partenza a pochi minuti di distanza l’uno dall’altro. Abbiamo, inoltre, dovuto subire in più di un’occasione, non solo nei mesi di maggio e giugno ma anche in pieno luglio, alla mortificante riduzione a due aliscafi. A ciò bisogna aggiungere che gli aliscafi Siremar – molto probabilmente a causa del mancato rispetto del programma di manutenzione previsto – non riescono mai ad essere impiegati a pieno carico. Permangono infine i problemi connessi al sistema di prenotazione online, tanto che solo le agenzie convenzionate e dotate di biglietti riescono ad effettuare le prenotazioni e, per quanto riguarda le navi, solo su un numero limitato di cuccette e di posti auto. Nella maggior parte dei casi i clienti sono quindi costretti a rinunciare alla tratta Eolie- Napoli indirizzandosi sugli aeroporti di Catania e Reggio Calabria. In altri casi molti albergatori si si sono ritrovati nella necessità di dover acquistare per conto dei propri ospiti i biglietti presso le biglietterie locali.

Christian Del Bono

Presidente federalberghi delle Eolie