Sempre piu’ abbandonate dalla regione le partorienti eoliane

23 gennaio 2012 Salina News - Eolie News

L’obiettivo è quello di: – di sostenere condizioni di particolare e temporaneo disagio concernente esigenze abitative, di tutela della salute o attinenti ai percorsi educativi e di istruzione dei componenti della famiglia stessa; – di favorire la realizzazione di progetti di vita familiare volti a sviluppare e migliorare condizioni sociali, economiche e lavorative delle famiglie stesse. Risorse Il fondo istituito dalla Regione ha una dotazione di 12 milioni di euro, attraverso cui si prevede di soddisfare oltre 3 mila richieste. Modalità di attuazione Il Fondo è finalizzato a prestare garanzia a favore dei soggetti finanziatori, a fronte dei micro prestiti destinati alle famiglie beneficiarie. Il prestito, fino a 6 mila euro (rinnovabile fino a un tetto massimo di 25 mila euro), potrà essere chiesto per interventi di ristrutturazione, acquisito di mobili e pagamento delle bollette, oltre che per spese sanitarie e scolastiche. Le famiglie più bisognose saranno scelte in base ad un unico parametro numerico: un ISEE inferiore a 13 mila euro. Sono quindi oltre 100 mila le famiglie che potranno chiedere il prestito. La Regione si farà garante nei confronti delle banche e, nel caso in cui le famiglie non pagassero le rate del prestito, versare le somme dovute agli istituti di credito coinvolti nell’iniziativa, nello specifico UNICREDIT e Banche di Credito Cooperativo. Presentazione della domanda Le istanze di accesso al microcredito possono essere presentate dal 02 gennaio 2012 rivolgendosi ad uno degli organismi non profit convenzionati ubicato nella propria provincia di residenza. L’elenco degli organismi convenzionati è consultabile sul sito http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_Iniziative/PIR_Microcredito. Le istituzioni e gli organismi non profit svolgono il compito della prima selezione delle famiglie che presenteranno istanza e, in seguito, l’attività di tutoraggio ed accompagnamento nonché quella di promozione a favore dei beneficiari del microcredito, fornendo agli stessi ogni utile supporto.( Saverio Merlino )