Salina:da Lingua a Torino il 14 settembre Alfredo aprirà un ristorante nel capoluogo piemontese

7 settembre 2012 Salina News - Eolie News

da Alfredo, pane cunzato. Isola di Salina. Bar da Alfredo, pane cunzato. Fichi, come una crema di frutta gelata ma senza ghiaccio, una crema dolce e piena di sapore. E poi la pesca, quasi un frullato compatto, il giusto equilibrio di dolce e aspro e la mandorla, che può sostituire un pasto per quanto è densa e nutriente. E ancora limone, anguria, gelso, caffè, pistacchio e altro ancora secondo la stagione. Per i più fortunati granita di fichi d’india. Difficile da immaginare la perfezione di queste granite (o sarebbe meglio chiamarle cremolati?). Pensate che una granita di “fichi e mandorla” e una di “mandorla e fichi” siano la stessa cosa? Errore. Qui l’ordine in cui scegliete i gusti verrà rispettato alla lettera, in onore alla raffinatezza del palato che arriva a distinguere il gusto con cui si vuole aprire la degustazione, e quindi averlo in alto, e quello con cui si vuole chiudere, da trovare in fondo al bicchiere. Le granite di Alfredo, preparate oggi con cura dai figli Angelo e Piero, hanno raggiunto la fama internazionale, basta dare un’occhiata alle tante recensioni apparse su riviste in varie lingue in mostra qua e là nel piccolo bar. Qualcuno le ha dichiarate le migliori granite del mondo e la valutazione va presa in seria considerazione! Ma qui è da provare anche il pane “cunzato”, ovvero (abbondantemente) condito, una variante locale della frisella o della bruschetta. Nella versione eoliana, con pomodorini, cipolla, capperi, acciughe e peperoncino o “Salina”, con la ricotta infornata. Le porzioni sono molto abbondanti e se ne può ordinate anche una metà. Per uno spuntino o un pranzo da giornata di mare è forse la migliore scelta che si possa fare.( Notiziario delle isole Eolie)

{loadposition adsense468x60}