Salina: si è concluso il gemellaggio tra la locale banda musicale e quella di Capiago Intimiano

29 aprile 2013 Salina News - Eolie News

 

 

 

Durante la serata è stato presentato un programma musicale che ha spaziato da composizioni originali per banda a pezzi operistici , e il tutto condito da brani ricollegabili alla “Sicilianità”, sotto la sapiente direzione dei maestri Giorgio Milazzo e Giuseppe Maio.

Sono pienamente soddisfatto di questa esperienza” dichiara il Presidente Domenico Arabia “e dell’affetto dimostratoci dagli amici di Capiago Intimiano durante il nostro soggiorno. Il programma musicale presentato è stato impegnativo ma ha permesso al pubblico presente di apprezzare le doti dei nostri musicisti.”

Particolarmente gradita dal pubblico, infatti, è stata la sezione relativa alla Sicilianità, con in testa la colonna sonora del Postino e il brano Isole Mediterranee, scritto dal bresciano Mario Mariotti dopo un soggiorno sull’isola, e sulle cui note sono state proiettate foto e scorci di Salina.

 

 

 

“E’ doveroso per me ringraziare il Presidente del Corpo “A.Volta”, Dott. De Mazzeri, e tutti gli amici del Direttivo,  che hanno permesso la perfetta riuscita di questo gemellaggio” continua il Presidente Arabia “ consentendoci anche di conoscere i luoghi meravigliosi e l’ospitalità del Lago di Como, ma soprattutto perché abbiamo rafforzato ulteriormente i rapporti di amicizia e musicali tra le due bande instaurati già lo scorso luglio quando la Banda di Capiago Intimano ha soggiornato a Salina”.

 

 

 

La manifestazione ha visto anche l’esibizione in contemporanea delle due bande durante la serata del 24 aprile, per un totale di oltre ottanta musicisti  che si sono esibiti in un repertorio di marce e brani tipici della tradizione comasca.

 

 

 

“Lo spirito di questo gemellaggio” commenta il Sindaco Lo Schiavo durante il proprio discorso di ringraziamento durante la serata ufficiale “è unire idealmente realtà uguali e differenti attraverso la musica. E questo risultato è pienamente riuscito.

La musica è uno dei pochi linguaggi che azzera le differenze linguistiche ed ascoltare due realtà musicali differenti per tradizioni suonare contemporaneamente è stata un’emozione indescrivibile.”

 

“La Banda Isola Verde ” continua il Sindaco “ continua a regalarci soddisfazioni che si sommano a quelle derivanti dalla partecipazione ai concorsi nazionali ed internazionali, frutto di duro impegno e di una passione travolgente da parte di tutto il gruppo, guidati da esperti Maestri e da una vulcanica Presidenza, che ci rende tutti orgogliosi. ”