Salina: nella parte nord-ovest della spiaggia dello Scario esemplari di foca monaca,una volta altamente presenti nelle acque delle Eolie

1 aprile 2013 Salina News - Eolie News

presenti all’interno dell’arcipelago.

La foca monaca (Monachus monachus), un tempo era presente nelle acque delle Eolie.

Da qualche giorno  è tornata ad essere presente nell’arcipelago delle Eolie, precisamente a Salina, nella parte nord-ovest della spiaggia dello Scario dove ne sono stati avvistati alcuni esemplari, da quanto ci ha detto un biologo sono esemplari per lo piu’ solitari o che si possono trovare in gruppi piu’ o meno grandi.

Sull’isola sono gia’ arrivati  vari biologi per essere testimoni dell’avvenimento straordinario che ha riportato questo raro esemplare nel mare eoliano e per accertarne la razza.

Siamo riusciti a vederle andando via mare, dato che da un paio di giorni la spiaggia dello Scario è chiusa al pubblico per non intralciare gli addettri ai lavori che non vogliono curiosi in giro e vogliono avere la massima concentrazione per fare le dovute relazioni sullo straordinario avvenimento.

Uno dei biologi presenti ci ha rilasciato questa dichiarazione, dopo che gli avevamo chiesto com’era possibile dopo tanto tempo rivedere un esemplare simile qui alle Eolie.

Non esiste un vero e proprio habitat ideale ma si ritrova lungo le acque costiere calde o temperate. Sono considerati degli animali timidi e per questo non entrano in contatto con l’uomo e vivono per lo più all’interno di grotte con gli ingressi sotto il mare (per evitare l’accesso ai predatori terrestri), soprattutto le femmine quando devono partorire mentre i maschi si ritrovano anche nelle spiagge.

Un Noto programma di Rai Uno, registrera’ il 3 aprile una puntata speciale dedicata a questo straordinario e raro avvenimento, che sara’ trasmessa in televisione sabato 6 aprile.