Salina:appuntamento con “la voce del sapone” il 23 agosto a Capofaro Malvasia&Resort

20 agosto 2013 Salina News - Eolie News

 

Storia e cultura della Sicilia, tradizioni, sapori e perfino la cucina rivivono attraverso un rito che si tramanda nel tempo, purificazione ma anche benessere. “Marco ha saponificato olio di oliva extravergine in combinazione ad olio di cocco con una tecnica a freddo – racconta Meo – che non richiede lunghi tempi di cottura, risparmiando cosi risorse energetiche, e donando al sapone compattezza e omogeneità”.

Ogni sapone, è stato artigianalmente creato seguendo una tecnica completamente naturale, e utilizzando le note olfattive scelte da Meo Fusciuni.

Meo Fusciuni, all’anagrafe Giuseppe Imprezzabile, è un chimico con la passione per la poesia di Pablo Neruda, Rainer Maria Rilke e Juana Ines de la Cruz.

Tre anni fa, la sua passione per le parole e il potere evocativo delle fragranze è diventato un lavoro, dando così vita a Meo Fusciuni, un soprannome di famiglia dalla natia Sicilia (Meo è il diminutivo di suo padre mentre Fusciuni è la parola siciliana con cui il nonno lo descriveva, come un fiume che scorre).

A Salina è nata l’amicizia e la collaborazione fra Tasca d’Almerita e l’aromatario, una visione comune della vita e del suo rapporto con la natura, radici antiche siciliane, lo stesso amore per l’eccellenza, l’uno per vini, l’altro per i profumi, ed una curiosità mai paga.

Un cammino sensoriale tra i vigneti diventa il racconto della Sicilia e Capofaro è il punto d’incontro.  (ITALPRESS).