Riflessioni o realta’?

23 ottobre 2012 Salina News - Eolie News

fregandosi dell’ambiente e che ha un numero di indagati nella sua Regione che fa quasi invidia a Formigoni. Dimenticavo Beppe Grillo, ricordando a tutti che venendo a Lipari non sapeva che ci chiamavamo Liparoti o Liparesi, ci chiamò Liparioti e che parlando delle Terme sconosceva che non sono Terme ma parco Naturale. Le nostre isole come del resto l’Italia vivono in una confusione Politica che sembra di essere tornati a tangentopoli, oggi non c’è il Berlusca di turno che ci invade con spot e promesse, quindi siamo in balia di chiacchiere e dei soliti noti o di movimenti in movimento. Tornando a casa nostra mi viene da pensare che a prescindere l’MPA quel che conta è chi votiamo, ovviamente come accadde per il nostro Sindaco UDC, anche perché l’UDC Siciliana non è che abbia un bel passato, pertanto un candidato Eoliano vale molto di più di un Candidato Messinese che conosciamo di nome ma che mai abbiamo visto e che soprattutto mai vedremo. Mi auguro che le Eolie rispondono in massa e al Massimo, votando Massimo Lo Schiavo, perché oltre a uno slogan che “abbiamo una sola possibilità” ne aggiungo un altro io. “ Non perdere questa possibilità”. Mi rivolgo agli indecisi o a chi non vorrebbe votare, il 28 dedica: 20 minuti alle tue isole, vai a votare Massimo Lo Schiavo, un Eoliano che deve e dovrà impegnarsi per le Eolie e a coloro che vorrebbero un Messinese dico: prima di scrivere quel nome ricordati che scrivendo quel nome dimentichi la tua terra affidandola a uno sconosciuto!

Daniele Corrieri

{loadposition adsense468x60}