Panarea:la guardia medica dal 25 aprile senza ambulanza e motorini

16 giugno 2012 Salina News - Eolie News

tenere conto che, nei casi piu’ gravi, i medici devono portare con loro bombola d’ossigeno, borsone delle urgenze ,defibrillatore e barella. E se, durante il soccorso, ci si rende conto che manca qualcosa, bisognerà tornare in guardia, sempre a piedi . A peggiorare la situazione vi è anche il guasto dell’ambulanza che ormai da circa 3 mesi è in attesa delle batterie. Per i trasporti dei pazienti all’elipista si dovrà ricorrere,allora, alle solite motoapi, attendendo ,prima di poter caricare a bordo il paziente, che vengano svuotate e ripulite dai materiali che solitamente trasportano (pesce ,frutta ,legname…). Ultima chicca è il raddoppio dei medici (guardia medica turistica), che, quest’anno, in tutte le isole terminerà ogni sera alle 20:00 con la conseguenza che di giorno ci saranno due medici e di notte uno solo. Forse chi ha pianificato tutto ciò ha trascurato un piccolo particolare: dopo le venti non ci sono aliscafi per far tornare a casa il medico smontante che si ritroverà “sequestrato” sull’isola. E anche i turisti, sicuramente, non spopoleranno l’isola, ma si dovranno augurare, ogni sera, di sentirsi male solo dalle otto alle venti.

{loadposition adsense468x60}