L’ufficiale Angelo Biviano di Lipari, tra i soccorritori della Costa Concordia

16 gennaio 2012 Salina News - Eolie News

notte fonda, sentivamo da lontano le grida dei passeggeri della Concordia durante le fasi di sbarco; alcuni cadevano in mare, altri si gettavano. E’ stato quindi- racconta Biviano- dato ordine a tutte le navi che erano state chiamate di ammainare e sganciare tutte le lance disponibili a bordo. Frattanto giungeva lo stand-by perchè le imbarcazioni degli abitanti dell’isola avevano lasciato il porto per prelevare i naufraghi caduti in mare. Il via vai è proseguito fino alle prime luci dell’alba, quando intorno alle h.06.00- ha concluso l’ufficiale- venivamo liberati dalla richiesta di soccorso e riprendevamo il nostro viaggio per Olbia. ( Liparibiz)