Lombardo in visita alle Eolie rilancia la proposta della Lipari Porto Spa

26 settembre 2011 Salina News - Eolie News

La riorganizzazione del porti è un tema- ha detto Lombardo- che deve stare a cuore ai cittadini. Abbiamo un’isola che deve mantenere il suo equilibrio e non sono assolutamente per progetti che violentino l’ambiente che è un patrimonio che va custodito”. Ma Lombardo ha annunciato a Lipari un’altra importante iniziativa a tutela delle isole minori: “ Come stabilito a Santa Marina Salina con il sindaco Massimo Lo Schiavo, presidente dell’Ancim- ha dichiarato- in settimana programmeremo, a Palermo, una Giunta alla presenza di tutti gli assessori nella quale si porranno i temi per tutte le isole da affrontare in maniera più facile con l’ufficio preposto . Su tutti, affronteremo, quello di una legislazione ad hoc per le stesse isole siciliane”. Con il Presidente della Regione che ha attuato una rigorosa riforma sanitaria, apprezzata dall’Europa, non si poteva non discutere della soppressione del Punto Nascita di Lipari. E c’è una mezza apertura: “ dobbiamo pensare – ha puntualizzato a salvare le vita della mamma e del bambino investendo sulle eccellenze. Se lasciamo le cose come sono avremo la peggiore sanità italiana e la più costosa. Non ho nulla in contrario a mantenere il Punto Nascita a Lipari ma dobbiamo organizzarlo in maniera tale che si mettano al sicuro quelle vite”. Il presidente incalzato dai giornalisti allo sbarco dall’aliscafo, non le ha poi mandate a dire all’on. Lo Monte: “ Sarà in declino lui- ha osservato- non certo l’Mpa”, affermando tra l’altro di non aver partecipato alla convention delle Gole dell’Alcantara per l’impegno preso un mese fà per la partecipazione al SalinaDocFest, il festival del documentario narrativo di Giovanna Taviani. Nel quale ha avuto modo di riscontrare la certezza “del buon investimento” fatto dalla Regione nel sostenere il film “Terra Ferma” con Beppe Fiorello e Donatella Finocchiaro. Il Presidente, sabato, a Salina, ha avuto modo di incontrare espressioni della società civile, giovani in particolare, che hanno mostrato interesse per il nuovo modo di porgersi della Regione verso la concreta soluzione dei problemi rifuggendo da strategie politiche o di gruppi. Lombardo ha visitato la comunità degli anziani di Valdichiesa e il Museo dell’Emigrazione a Malfa rimanendone colpito dall’importanza che rappresenta. E’ stato accolto dal responsabile del museo Marcello Sajia, dall’assessore al turismo di Malfa, Clara Rametta e dai dirigenti regionali Alessandra Russo e Lucio Oieni. A Santa Marina, dove è stato accolto dal sindaco Massimo Lo Schiavo e dal collega di Malfa, Salvatore Longhitano ha anche assisto in piazza alla proiezione del documentario “My name is Mohammed” e “Son of Babylon” del regista iracheno Mohammed Al-Daradji. Ieri a Lipari, inoltre, dopo aver visitato l’ospedale, il Governatore ha anche incontrato la giunta comunale guidata dal sindaco Mariano Bruno che gli ha esposto altre problematiche di cui soffrono le isole come rifiuti, trasporti, controllo del territorio e gli aderenti al Mpa di Lipari guidati dal segretario Salvatore Coppolina che puntano forte, per le elezioni di primavera, sul candidato a sindaco, Francesco Megna. Ma nell’isola il Terzo Polo tanto caro al Governatore rischia di non attecchire perché le primarie non entusiasmano e perchè l’Udc a ritirare la candidatura di Marco Giorgianni, non ci pensa proprio.