Lipari:il punto nascite dell’oispedale è ancora chiuso, Crocetta annuncia un bonus di 3 euro per le partorienti per poter far nascere i loro figli in terraferma

13 gennaio 2013 Salina News - Eolie News

cosa così importante non c’è stato alcun interesse….”.

 

A Lipari, per far riaprire il punto nascita vi sono stati anche scioperi, cortei, istanza al tar che ha accolto il ricorso del Comune di Lipari, ma l’ex assessore regionale alla salute Massimo Russo si appello’ al Cga e ora si è in attesa della decisione finale.

PANTELLERIA. Oltre che nella maggiore isola delle Eolie, si continua a protestare anche a Pantelleria. Il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero, si è unito al coro di proteste nate dopo la chiusura del “punto nascite” dell’ospedale “Nagar”.

”L’isola non può essere trattata come fosse un agglomerato urbano qualsiasi – ha affermato – se i governi nazionale e regionale non comprendono ciò, la politica ha perduto il suo ruolo e la sua funzione”. E’ anche intervenuto il sottosegretario alla Salute Adelfio Elio Cardinale: “Il problema dei piccoli ospedali – specie in Sicilia – rappresenta il tallone sanguinante del sistema sanitario nazionale. Il risanamento non può essere condotto facendo scadere la qualità dell’assistenza ma colpendo sprechi e illegalità”.

E sovente per salvare le partorienti interviene l’elisoccorso che si trasforma in “cicogna”.

(Giornale di Sicilia Fatti &Notizie- domenica 13 gennaio)