Lipari: la Provincia interviene all’istituto Isa Conti

26 ottobre 2011 Salina News - Eolie News

Lavori di ristrutturazione edilizia per l’adeguamento alle norme di sicurezza, igiene, agibilità ed abbattimento delle barriere architettoniche nel Liceo “Maurolico” – Istituto “Antonello” – Messina. Approvazione stato finale e certificato di collaudo. L’importo complessivo dei lavori è di duecentotrentacinquemila 754,56 euro (determinazione dirigenziale n. 64 del 31/08/2011), · Affidamento fornitura gruppo antincendio, montaggio, messa in funzione, incluso flange e raccordi vari da collocare presso l’I.T.C.G. di Lipari. L’importo complessivo è di diciannovemila 500 euro (determinazione dirigenziale n. 72 del 21/09/2011); · Lavori urgenti per il rifacimento della pavimentazione della palestra coperta del Liceo Scientifico “Archimede” del Comune di Messina. Approvazione verbale di gara ed aggiudicazione definitiva. L’importo complessivo dei lavori è di cinquantamila euro. La ditta aggiudicataria ha offerto un ribasso del 24,4790% (determinazione dirigenziale n. 73 del 23/09/2011); · Lavori necessari per il completamento della palestra dell’IPSIA “E. Majorana” di Messina. Approvazione verbale di gara ed aggiudicazione definitiva. L’importo complessivo dei lavori è di centocinquantunomila 400 euro. La ditta aggiudicataria ha offerto un ribasso del 26,97618% (determinazione dirigenziale n. 100 del 26/09/2011). MESSINA: APPROVATE IN LINEA AMMINISTRATIVA LE PERIZIE DI VARIANTE E SUPPLETIVE PER LE VERIFICHE TECNICHE DEI LIVELLI DI SICUREZZA SISMICA DELL’I.T.N. “CAIO DUILIO” DEL LICEO CLASSICO “LA FARINA” Palazzo dei Leoni ha approvato due determinazioni dirigenziali relative all’approvazione in linea amministrativa delle perizie di variante e suppletive in due istituti d’istruzione secondaria di pertinenza di Palazzo dei Leoni: · Verifiche tecniche dei livelli di sicurezza sismica, ai sensi dell’O.P.C.M. n. 3274/2003 e successive modifiche ed integrazioni dell’Istituto Tecnico Nautico “Caio Duilio” nel Comune di Messina. L’importo complessivo è di ottantaduemila 992 euro di cui il 90% a carico della Regione Siciliana (pari a settantaquattromila 692,80 euro) ed il restante 10% (pari a ottomila 299,20 euro) a carico della Provincia regionale. La ditta aggiudicataria ha offerto un ribasso del 27,61% (determinazione dirigenziale n. 95/4° 1° del 15/09/2011); · Verifiche tecniche dei livelli di sicurezza sismica, ai sensi dell’O.P.C.M. n. 3274/2003 e successive modifiche ed integrazioni del Liceo Classico “La Farina” edifici 1 e 2 nel Comune di Messina. L’importo complessivo è di trentottomila 478,72 euro di cui il 90% a carico della Regione Siciliana (pari a trentaquattromila 630,85 euro) ed il restante 10% (pari a tremila 847,87 euro) a carico della Provincia regionale. La ditta aggiudicataria ha offerto un ribasso del 24,33% (determinazione dirigenziale n. 96/4° 1° del 15/09/2011). TUTELA AMBIENTALE: APPROVATO IL BANDO DI GARA PER L’AFFIDAMENTO DELL’APPALTO DI SERVIZIO RELATIVO ALLA RIMOZIONE DI VARIE TIPOLOGIE DI RIFIUTI ABBANDONATI IN SITI RICADENTI IN AREE EXTRAURBANE DEL TERRITORIO PROVINCIALE Il 5° Dipartimento 1° Ufficio dirigenziale “Politiche energetiche e Tutela dell’Ambiente” della Provincia regionale, ha provveduto ad emanare la determinazione dirigenziale n. 95 del 14/10/2011 riguardante la procedura di gara ad evidenza pubblica per l’affidamento del servizio relativo alla rimozione di varie tipologie di rifiuti che risultino abbandonati in siti ricadenti in aree extraurbane del territorio provinciale. Approvazione del bando di gara con relativo disciplinare e capitolato d’appalto. L’importo complessivo della spesa è di novecentocinquemila 122,60 euro. La programmazione degli interventi scaturisce dalle richieste d’intervento trasmesse alla Provincia regionale dai Comuni, da altri Enti pubblici e dagli organi con funzioni di polizia giudiziaria deputati alla vigilanza e controllo del territorio ed addetti alla segnalazione della presenza di rifiuti di varia tipologia abbandonati da ignoti in aree pubbliche e private extraurbane, in particolare negli alvei ed alla foce dei torrenti, sui litorali marini, nelle strade di pertinenza provinciale, ecc…. La rimozione dei rifiuti seguirà un ordine di priorità basato non solo sulla consistenza e sulla natura, da cui deriva il livello di rischio di inquinamento, ma anche sulle matrici ambientali coinvolte in ragione della natura del sito

{loadposition adsense468x60}