Lipari: intervento da Milano sulla chiusura del tribunale

13 settembre 2012 Salina News - Eolie News

senz’acqua visto i tagli previsti. Ora mi domando come alle prossime elezioni Regionali si presenteranno a chiedere voti per se stessi o per terzi dalla “Lontana Sicilia”, quali Minchiat… ci racconteranno, quale terra promessa ci faranno conoscere? Quante riunioni in quel della Filadelfia ci saranno per raccontarci la favola di Pinocchio? Ebbene amici Liparoti, ancora non siete sazzi di mazzate, non so cosa vi debba accadere per alzarvi da terra e salire su una scala e gridare “BASTA”! Ma non vi basta gridare basta, servono scarponi da montagna, servono mani con i calli per accompagnare la classe politica Eoliana in discarica e possibilmente non fate la raccolta differenziata, tanto sono tutti uguali. Basta sentire di ricorsi per avere i nostri diritti, basta pagare avvocati per avere i nostri diritti, basta pagare viaggi ai finti politici per non ottenere nulla. Oggi serve che le genti iniziano a protestare seriamente, bloccando porti (non quelli di Lipari), bloccando treni e quant’altro sia consentito per legge con pacifiche manifestazioni. Che vengano tv, giornali e telecamere, ma mi raccomando, se arrivano e si presenta un politico per parlare, prendete le scarpe da montagna e fate sentire la gomma e se non basta usate i calli delle mani. A noi tutti oggi brucia il cul…. Ma fate si che a loro domani faccia male. Dai Lipari Batti un colpo.

Daniele Corriere