Lipari: grande partecipazione alla manifestazione per gridare NO alla chiusura del punto nascite

7 ottobre 2011 Salina News - Eolie News

“Alle Eolie – hanno affermato i componenti del comitato Emanuele Carnevale, Peppe Cincotta, Salvatore Naso e Giacomo Biviano – le manifestazioni di protesta proseguiranno ad oltranza fino a quando dalla Regione non arriverà la conferma che il punto nascite sartà riaperto”. Il comitato, presieduto dalla partoriente Manuela Soni D’Ambra, nativa di Torino che per amore ha scelto di vivere a Lipari, ha già annunciato che la prossima settimana sarà organizzato uno sciopero generale e una “marcia” a Palermo con presidio davanti al palazzo della Regione. Intanto, al Comune è stata costituita la commissione speciale sanità e lunedi’ alle 9,30 riunione straordinaria del consiglio comunale. Un pool di avvocati è già al lavoro per presentare un ricorso al tar. La stessa iniziativa è stata deliberata dal consiglio, presieduto da Pino Longo e ora procederà la giunta Bruno. “Per ottenere i nostri diritti – ha commentato l’albergatrice Caterina Conti – dobbiamo sempre battagliare. Come 40 anni fa ai tempi dei mafiosi barcati a Filicudi, come per il traghetto “Piero della Francesca” che si voleva dirottare nelle Pelagie, come il collegamento per Napoli del traghetto della Siremar che si voleva sopprimere, ma abbiamo sempre vinto. E vinceremo anche questa volta…”. Il deputato dei Radicali Italiani Marco Beltrandi per far riaprire il punto nascite di Lipari, ha anche presentato una interrogazione al ministro della salute. Tra poco le numerossissime dichiarazioni e il video della manifestazione.

{loadposition adsense468x60}