Lipari: condannato per aver causato lesioni con una lametta

14 ottobre 2011 Salina News - Eolie News

 Un anno di reclusione e il pagamento delle spese processuali. Alfonso Stramandino, 40 anni, di Lipari è stato difeso dall’avvocato Francesco Rizzo. La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Francesco Cannavò, assistente giudiziario Nino Paino). Era stato accusato di aver causato delle lesioni a Gaetano Giuffrè di Lipari colpendolo al volto con una lametta. I fatti si sono verificatio nell’isola di Filicudi e risalgono al 3 luglio 2007. Sempre il giudice Fiocco ha deciso di assolvere perchè il fatto non sussiste Roocco Lamonica, 34 anni, di Roccacaprileone. E’ stato difeso dall’avvocato Salvatore Leone. Era stato accusato di aver messo in vendita durante la fiera delle bancarelle 35 magliette con marche contraffatte. I fatti risalgono al 7 giugno 2007.

{loadposition simply468x60}