LEA, Fp Cgil contro l’assessore Russo, è inacettabile che quanto accaduto a Lipari venga definito esempio di buona sanita’

15 marzo 2012 Salina News - Eolie News

scorretto – scrivono – speculare su una triste vicenda come quella accaduta a Lipari di una mamma che ha perso il suo bambino. Non vogliamo neanche affermare con certezza che se non fosse stato chiuso il punto nascita il bambino si sarebbe salvato, ma non possiamo certamente accettare che l’Assessore alla sanità definisca l’episodio come esempio di buona sanità». Secondo i tre dirigenti sindacali, «parlare di buona sanità in una vicenda come questa dimostra ancora una volta come divergono le nostre opinioni da quelle dell’assessore su cosa si intende per buona sanità. Noi crediamo pericoloso abbassare i livelli di assistenza perché indubbiamente diminuiscono le tutele, specie quando (insistiamo) il territorio e la rete dell’emergenza risultano ancora non adeguate alle reali necessità sanitarie. Forse un po’ più di umiltà, una maggiore predisposizione ad ascoltare le critiche costruttive sarebbero servite in questo spiacevole caso».

{loadposition adsense468x60}