La Guardia Costiera di Lipari fa sbarcare donna clandestina a bordo della nave cisterna

23 gennaio 2012 Salina News - Eolie News

Non essendo la donna appartenente al personale marittimo, si è immediatamente proceduto, al fine di acquisire ulteriori elementi, ad assumere a sommarie informazioni testimoniali persone dell’equipaggio, tra cui il Primo Ufficiale di Coperta e la donna “clandestinamente” ospitata a bordo, i quali hanno risposto alle domande dell’Autorità Marittima in merito ai fatti e nei confronti del Comandante della nave, il quale è stato deferito all’Autorità Giudiziaria. L’ospite, secondo quanto previsto dal Codice, della Navigazione, non avrebbe dovuto trovarsi a bordo e, pertanto, è stata cura del Comando effettuare lo sbarco coatto della Signora, che ha pernottato a Lipari per proseguire poi il proprio viaggio con altro mezzo di trasporto. La predetta operazione è stata svolta nell’ambito della costante attività di vigilanza e monitoraggio del traffico marittimo che rappresenta precipuo Servizio d’Istituto del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.