Isole Eolie: un ponte per i 4 zampe con Milano, cercasi volontari per le staffette

25 febbraio 2013 Salina News - Eolie News

all’imbarco e andarlo a prendere all’arrivo.

Con l’avvicinarsi di ponti e periodi di ferie molti si recano alle Eolie e potranno aiutarci».

L’associazione in realtà ha come obiettivo primario la sterilizzazione degli animali che vivono randagi sulle isole Eolie. Un programma intensivo partito lo scorso autunno con l’aiuto di Enpa che riprenderà a primavera.

Lo scorso anno «Eolo a 4zampe» ed Enpa hanno sterilizzato 117 gatti e 42 cani, ha che la Regione Sicilia per legge prevede siano rimessi n libertà nel territorio. A Lipari, infatti, non ci sono rifugi. «Facciamo adottare e portiamo a Milano solo gli animali che non potrebbero essere riaccolti in colonia».

E i cuccioli. «I canili nel Nord sono già strapieni e non vogliamo peggiorare la situazione». Sull’isola di Lipari l’ultimo censimento ha registrato la presenza di 300 cani liberi. In marzo la campagna di sterilizzazione sarà estesa all’Isola di Vulcano, quindi (il programma è biennale) a Filicudi, Alicudi,Stromboli e Panarea, in accordo con il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni.

Un programma non sempre semplice: nella frazione Pianoconte, per esempio, una cinquantina di cani «ha fatto le tane nel tufo, gallerie protette – spiega Silvia -, sono inselvatichiti ma non aggressivi e noi diamo loro da mangiare tutti i giorni».

Paola D’amico