Isole Eolie: migliore terme d’Italia per la Sicilia vince il lago dei fanghi di Vulcano

12 gennaio 2015 Salina News - Eolie News

La classifica delle Terme più belle d’Italia:

Ecco una classifica promossa dal noto sito di recensioni Zingarate che propone le migliori terme d’Italia. Per la Sicilia, vince il lago di fanghi di Vulcano, nelle Isola Eolie.

 

{loadposition banner2}

Le cure con i fanghi di Vulcano.

La “Pozza dei Fanghi” è alimentata ininterrottamente da emissioni (polle) di vapori sulfurei che mineralizzano fortemente l’acqua salmastra che in essa si trova, rendendola ipertermale e depositando un limo argilloso ad altissimo contenuto di zolfo.

Queste sono le componenti fondamentali delle acque sulfuree che assicurano la totale salubrità delle stesse.

La sorgente termale di Vulcano può essere senza dubbio utile a tre gruppi di patologie: (Testo tratto dalla pubblicazione I Fanghi di Vulcano curata dal Dott. Alfredo Basile)

Affezioni articolari: REUMATISMI – OSTEARTROSI – DISTORSIONI – LUSSAZIONI ARTICOLARI – STIRAMENTI MUSCOLARI – FRATTURE (clicca qui per il filmato)

Affezioni dermatologiche: ACNE – PSORIASI (clicca qui per il filmato)

Affezioni delle vie aeree: AFFEZIONI CRONICHE DELL’APPARATO RESPIRATORIO – AFFEZIONI DI NATURA ALLERGICA – AFFEZIONI DI NATURA DISTROFICA ED INFIAMMATORIA (clicca qui per il filmato)

Controindicazioni all’utilizzo dei fanghi termali di Vulcano

SCOMPENSO CARDIO-CIRCOLATORIO – CARDIOPATIA ISCHEMIA – FEBBRI DI QUALSIASI NATURA – GRAVI VASCULOPATIE – GRAVIDANZA – MALATTIE GASTRO-INTESTINALI – NEOPLASIE MALIGNE – PERIODO MESTRUALE

Cose da evitare assolutamente

NON FARE IMMERGERE I BAMBINI AL DI SOTTO DEI 5 ANNI

EVITARE LE IMMERSIONI NELLE ORE PIU CALDE

NON PROLUNGARE MAI I TEMPI OLTRE QUELLI CONSIGLIATI (20 min.)

NON IMMERGERSI A STOMACO PIENO

EVITARE ASSOLUTAMENTE DI CONTAMINARE GLI OCCHI CON L’ACQUA TERMALE PER EVITARE FORTI BRUCIORI

NON APPLICARE FANGO SUL VISO SENZA UNA CORRETTA DIAGNOSI

Nota: I servizi effettuati dalla Geoterme Vulcano S.r.l. non sono convenzionati con il S.S.N. perché effettuati in piscina naturale all’aperto non disponendo attualmente di stabilimento termale.