Isole Eolie: mare mosso e vento, difficolta’ per la nave nell’attracco, un passeggero scivola

2 febbraio 2014 Salina News - Eolie News

 

Dopo aver raggiunto Salina, ha proseguito per  Filicudi e Alicudi e alle 17,30 ripartirà per Milazzo. Il mare è forza 4 ed è saltata la corsa straordinaria del traghetto veloce “Isola di Vulcano”, ex Siremar, che doveva raggiungere Panarea, Ginostra e Stromboli ove già scarseggiano i generi di prima necessità. 

Alle 11 da Lipari è partito l’aliscafo “Antioco”, al comando di Salvatore Svezia, per Vulcano e Milazzo. Il mezzo che era parcheggiato a Rinella alle 13,20 è ripartito per Vulcano-Lipari-Salina.  

– Il Comune di Lipari, a motivo di accertate carenze di generi alimentari e di prima necessità, dovute alle interruzioni nei collegamenti marittimi verificatesi nella trascorsa settimana a causa delle perturbazioni, ha richiesto alla scrivente Siremar . l’effettuazione di un viaggio aggiuntivo destinato alle Isole di Panarea e Stromboli, anche tenuto conto che nei giorni successivi le previsioni indicano un nuovo peggioramento delle condizioni meteomarine.

In dipendenza delle suddette verificate ragioni di pubblica utilità, necessità ed urgenza, la nave “Isola di Vulcano” domani domenica 2 febbraio 2014, condimeteo permettendo, effettuerà – oltre alla normale attività di linea C/6 A/R – un viaggio con il seguente itinerario/orario:

Milazzo part. 09.00Lipari arr.10.20/part. 10.40Panarea arr. 11.20/part. 11.30Stromboli arr. 12.20/part.13.20Ginostra arr. 13.35/part.13.40Panarea arr. 14.20/part.14.30Lipari arr. 15.10/part.15.30Milazzo arr. 16.50

Il Raccomandatario di Milazzo e le altre biglietterie di linea sono interessati ad informare tutti gli operatori interessati nonché l’utenza tutta. Compagnia delle Isole.

Dopo due giorni di tempesta e di quasi isolamento, i collegamenti marittimi da e per le Eole ritornano ad essere regolari (solo Stromboli è stata saltata dall’aliscafo della Compagnia delle Isole, ma partirà l’Ustica Lines). 

A Lipari per la risacca si attracca a Punta Scaliddi e con i “veloci mezzi” costretti a fare la fila in mezzo al mare per attraccare.

Oltre che per Milazzo aliscafi e traghetti della Compagnia delle Isole, Ngi e Ustica Lines, hanno ripreso le corse di linea anche per le isole minori i cui abitanti in questo inizio del nuovo anno sono quelli che hanno sofferto di piu’.

La violentissima sciroccata ha lasciato il segno nei borghi marinari dell’isola.

E ora si contano i danni nei negozi, nelle case, nelle atrezzature, tra le imbarcazioni e soprattutto nelle strade invase dal mare e da sassi e terriccio. Da stamane lavoro straordinario per la squadra della Protezione civile e per gli operai comunali.

Le condizioni meteo perà sono destinate a peggiorare.

Alle 18.15 da Milazzo è giunto aliscafo della Compagnia delle Isole.

– Alle 13 partito un aliscafo della Compagnia delle Isole per Vulcano e Milazzo.

Alle 17 dalla cittadina mamertina dovrebbe partire un aliscafo della stessa società.

– Alle Eolie è ancora isolamento. Fermi aliscafi e traghetti per il vento che soffia da nord-ovest a 22 nodi. Il mare è forza 5 con onde alte 2 metri e mezzo.

Gli unici mezzi che hanno viaggiano sono stati il traghetto “Veronese” della Compagnia delle Isole partito ieri sera da Napoli alle 20 che dopo le Eolie ha raggiunto Milazzo e da Lipari alle 6,30  il traghetto veloce “Isola di Vulcano” della Compagnia delle Isole per Vulcano e Milazzo. Da 3 giorni sono isolate Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi.

Tutte le squadre eoliane di calcio e pallavolo non hanno potuto disputare le rispettive partire di campionato.

( Notiziario delle isole Eolie)