Intitolata una strada a Palermo a Madre Florenzia Profilio fondatrice delle suore Francescane di Lipari

13 marzo 2012 Salina News - Eolie News

presentato con un audiovisivo l’esperienza di vita vissuta in America da Florenzia Profilio, quale momento determinante della sua formazione di donna e di suora. Notevole è stato l’interesse da parte del numeroso pubblico presente, che ha seguito con molta attenzione il relatore, il quale ha evidenziato l’attualità del Carisma di Madre Florenzia Profilio, dove è emerso con chiarezza come sia stata una testimone determinata del messaggio evangelico attraverso l’esempio della sua vita e delle sue opere. Le gemelle Sabrina e Simona Palazzolo hanno poi eseguito, con estrema maestria, un concerto per arpa e sono state applaudite a lungo da un pubblico entusiasta, affascinato dalla pregevole esecuzione di tanti brani classici e moderni. Il giorno seguente la manifestazione è stata caratterizzata dalla cerimonia d’intitolazione, da parte del Comune di Palermo, della strada trasversale al Viale della Regione Siciliana, nei pressi della Scuola “S. Francesco d’Assisi” alla Serva di Dio Madre Florenzia Profilio. Il Sindaco Dott. Diego Cammarata, con la sua Giunta, ha così voluto riconoscere l’intensa attività pedagogica svolta da Florenzia Profilio a favore dei bambini in comunione d’intenti con le famiglie. L’architetto Michelangelo Salamone (a nome del Comune) ha dichiarato che nell’odierna società è importante favorire nella cittadinanza, soprattutto nei più giovani, la memoria storica di donne che, come Madre Florenzia Profilio, hanno svolto una intensa missione civile e cristiana come dimostrato anche dalla presenza di tanti ex-alunni della Scuola S. Francesco d’Assisi che, oggi, da qualificati professionisti operano nella città di Palermo. Hanno partecipato alla cerimonia d’intitolazione: Sua Eccellenza Mons. Calogero Peri (Vescovo della Diocesi di Caltagirone), l’Onorevole Dott. Paolo Iocolano, l’Onorevole Dott.ssa Alessandra Siragusa, Dott. Gaetano Lo Coco (Presidente Onorario della Suprema Corte di Cassazione), il Dott. Florindo Mazzucco (già segretario della Fondazione Gesù Liberatore di Padre Matteo La Grua), l’Architetto Leoluca Lanza (funzionario del Comune), diversi funzionari della Provincia di Palermo, Dott. Mariano Bruno( Sindaco del Comune di Lipari), l’Assessore Dott.ssa Daniela Toscano in rappresentanza del Sindaco di Erice, Frati francescani, Superiori Generali e Suore di diversi Istituti; inoltre un foltissimo numero di cittadini, amici provenienti da Lipari, Trapani, Catania e Messina, genitori e numerosi alunni della Scuola S. Francesco d’Assisi, che hanno lanciato verso il cielo palloncini colorati ed hanno dedicato alla Serva di Dio un canto, dove è stato rimarcato l’impegno e la laboriosità sociale e religiosa di Madre Florenzia. Il Sindaco di Lipari Dott. Mariano Bruno ha espresso la gioia e l’orgoglio della cittadinanza eoliana per questo riconoscimento ad una donna nata a Lipari nel 1873, che ha fondato poi, il primo novembre 1905, l’Istituto”Suore Francescane dell’Immacolata Concezione di Lipari “ (oggi presente non solo in tante località italiane, ma anche in Brasile e Perù) ed è entrata nella storia della Chiesa con il nome di Florenzia. Alla fine la Superiora Generale Madre Floriana Giuffrè, giunta per l’occasione da Roma, ha consegnato alle autorità una originale e singolare targa ricordo dove, attorno alla foto di Madre Florenzia, sono raffigurati gli stemmi municipali della città di Lipari e della città di Palermo insieme a quelli del Vaticano e di Sua Eminenza Paolo Romeo ( cardinale di Palermo). L’officina gastronomica di Trapani ha poi offerto un raffinato e gustoso momento conviviale con pietanze tipiche siciliane.  ( Antonio Brundu)

(Nella foto- Palermo: cerimonia intitolazione strada a Madre Florenzia Profilio).