I dipendenti dell’agenzia Siremar di Milazzo hanno dei modi che lasciano molto a desiderare

26 settembre 2011 Salina News - Eolie News

in servizio “andate dal comandante della Filippo Lippi e vedetevela con lui, a me non interessa”, oppure “ io non so niente, a me nessuno dice niente e il comandante non vuole parlare con me” , o ancora “ io chiudo l’agenzia alle 19 e non m’importa se qualcuno rimane senza biglietto nonostante la nave parta alle 21.30 a causa del forte ritardo”, ecc. Inoltre lamentiamo: La chiusura della stessa in orari in cui non vengono previste partenze, non permettendo quindi di ricevere informazioni utili e costringendo i viaggiatori a lunghe ore di attesa dietro la porta; La totale o quasi non disponibilità a rispondere al telefono per avere informazioni utili, in particolar modo nei giorni di maltempo; L’impossibilità di poter fare i biglietti dopo le 19 nonostante l’ultimo mezzo delle 18.30 parta spesso con fortissimi ritardi, anche di 2 o 3 ore, rischiando, quindi, di non potersi imbarcare per l’assenza del titolo di viaggio. Alla luce di quanto sopra, chiediamo alle autorità in indirizzo di prendere seri provvedimenti contro l’agenzia Siremar di Milazzo e di restituire la dignità e il diritto di essere trattato nel migliore dei modi ad ogni viaggiatore che si rechi presso la stessa.

DISTINTI SALUTI. I CONSIGLIERI COMUNALI GIACOMO BIVIANO BARTOLO LAURIA

{loadposition adsense468x60}