Filicudi: nessun reato ambientale, assolti in tre

22 febbraio 2012 Salina News - Eolie News

proprietà privata che veniva classificato come rifiuto speciale. E per questo veniva anche contestata l’attività di deposito rifiuti su un bene paesaggistico dichiarato di notevole interesse pubblico in assenza delle necessarie autorizzazioni. Il pubblico ministero aveva chiesto la pena di un anno di reclusione e 6.000 euro di ammenda. Il giudice Ennio Fiocco ha invece accolto le tesi avanzate dai difensori degli imputati, assolvendo gli stessi perché il fatto non sussiste. I difensori hanno anche contestato l’attribuzione di “rifiuti speciali” al materiale edile di scarto che poteva essere riutilizzato nell’ambito dello stesse cantiere. (l.o.)