Con l’assegnazione dei premi si è conclusa la V edizione del Salina Doc Fest 2011

26 settembre 2011 Salina News - Eolie News

Di seguito tutti i premi e le motivazioni: Premio Tasca d’Almerita al Miglior Film del Concorso Internazionale Documentari Tahrir di Stefano Savona (Francia, Italia 2011) Motivazione: Per la qualità interiore dello sguardo, per aver intuito l’urgenza del momento e avercela restituita attraverso un corpo a corpo con la realtà che non può lasciarci indifferenti. Women of Hamas di Suha Arraf di Suha Arraf (Nashot Ha’Chamas Israele, Palestina, Germania, 2010) Motivazione: Per la volontà, il coraggio e la capacità di guardare in faccia una realtà terribile, seguendo sempre il filo dell’umanità. Menzione Speciale Le Ciel en Bataille di Rachid B. (Wild Sky – Francia, Svizzera 2011). Motivazione: Per la capacità di rendere universale la storia autobiografica del regista attraverso l’uso poetico ed evocativo delle immagini. Premio del Pubblico My Name is Ahlam di Rima Essa (Esmi Ahlam – Palestina, 2010) Premio ITALIA.DOC Altra Europa di Rossella Schillaci (Italia, 2011) Motivazione: Per lo sguardo lucido e sincero del racconto, per un approccio visivo mai invadente del vissuto quotidiano di chi non ha nulla se non sé stesso e di chi spontaneamente cerca di supplire ad uno Stato assente. Heroes and Heroines – A day in Kathmandu di Danilo Monte e Filippo Papini (Italia, 2011). Motivazione: Per la capacità non comune di aver saputo sviscerare le privazioni e le umiliazioni che tanti esseri umani sono costretti a subire, sotto l’indifferenza di chi invece dovrebbe garantire loro i diritti e, nonostante ciò, riuscendo ad esaltarne la profonda dignità.(cinemaitaliano.Info)

{loadposition simply468x60}