Salina: rubrica settimanale della Biblioteca di Malfa “La flora mediterranea”

23 aprile 2015 La Biblioteca Comunale di Malfa

 

Vengono presi in considerazione anche gli aspetti che riguardano il rapporto tra l’uomo e la vegetazione, sottolineando l’impatto negativo del passato e la moderna presa di coscienza che conduce a una maggiore attenzione per la biodiversità. Il carattere manualistico si esprime anche nella chiave che consente di identificare con certezza tutte le specie trattate nel volume: questa chiave, che occupa ben 20 pagine, può sembrare specialistica, ma in realtà risulterà preziosa e di facile lettura anche per il semplice appassionato.

 

{loadposition banner2}

La seconda parte, dedicata alle singole specie descritte in ordine sistematico, è articolata in schede corredate da una carta d’identità riassuntiva. Il testo è suddiviso in capitoletti che descrivono i caratteri morfologici, l’ecologia, la diffusione, le sinonimie scientifiche e le specie simili.

Le appendici rappresentano il logico completamento del volume: prendono in esame le piante che non producono fiori vistosi (graminacee, giuncacee e ciperacee), oltre agli arbusti e agli alberi tipicamente mediterranei.

Mentre per le schede il corredo illustrativo è costituito esclusivamente da fotografie a colori, qui sono state realizzate apposite tavole. Il ricco glossario (circa 300 termini) consente una facile lettura delle schede, accentuando il carattere pratico di questa guida.

23 aprile 2015