Salina: a Malfa il 20 giugno Paolina Campo presenta il suo ultimo libro

17 giugno 2015 Eventi e Manifestazioni Salina

 

Seduta sui sedili (bisòla) del terrazzo nella sua casa eoliana, all’ombra del pergolato di giorno o intenta a guardare il cielo stellato di sera , Paolina, nel provare forti emozioni, pensa alle persone che ha incontrato nei mesi precedenti, dalle quali ha raccolto una serie di notizie, informazioni e storie che, accuratamente miscelate e aggregate, sono andate a formare un percorso descrittivo che ci assorbe in una lettura attenta, coinvolgente e commovente e che ci porta ad apprendere e comprendere tante piccole cose di una realtà sommersa dal tempo che scorre e copre ogni cosa nel silenzio e nell’oblìo.

Ma “A fine giornata” (così l’autrice ha voluto intitolare la sua recente opera letteraria) anche noi ci sentiamo appagati delle storie tristi e gioiose che abbiamo appreso nel leggere un racconto lineare e dettagliato, dove la figura del grande artista eoliano Virgilio Lo Schiavo(originario di Malfa e vissuto in Australia) è emersa nel modo più giusto ed appropriato.

Ritornano spesso nel racconto di Paolina i rintocchi delle campane che si diffondono nel paese malfitano dalla chiesa parrocchiale di San Lorenzo, dove Virgilio Lo Schiavo ha realizzato, nel suo interno, due stupendi dipinti che raffigurano il martirio e la gloria del santo patrono, per poi passare alle numerose opere pittoriche dipinte in Australia (Sydney, Melbourne , Brisbane) e che, oggi, rappresentano un immenso patrimonio artistico lasciato in eredità da un grande figlio delle Eolie”.

Paolina Campo è nata a Palermo, vive a Catania con il marito e le due figlie. Laureata in Filosofia, ha già pubblicato, per i tipi Bonanno di Acireale, “Era la mia casa” (2005), “Vi racconto una storia” (2009), “ L’uomo di Scalo Galera” (2012).

(Nella foto: Malfa (anno 2009) Presentazione in Biblioteca del libro “Vi racconto una storia” di Paolina Campo . Da sin: Giuseppe Montemagno, Paolina Campo, Sergio Pizzi, Salvatore Longhitano e Antonio Brundu).