Isole Eolie: il sassofonista eoliano Andrea Biviano domani si esibira’ a Roma durante il tradizionale concerto del 1 maggio

30 aprile 2014 Eventi e Manifestazioni Salina

 

Andrea Biviano, il giovane sassofonista delle Eolie, per la bravura e il talento, è già stato battezzato il “Fausto Papetti” delle Eolie.

Dopo anni e anni di concertini nei locali della movida eoliana, a 21 anni, è finalmente giunta la consacrazione a livello internazionale.

Il giovane liparoto con il suo sax, ha collaborato con l’artista liparoto Carmelo Travia e con Giuliano Taviani per la preparazione delle musiche, per il film dei registi Paolo e Vittorio Taviani, “Cesare deve Morire”, vincitore dell’”Orso D’oro” al Festival del Cinema di Berlino.

Andrea Biviano, sin da piccolo ha avuto la passione per il sax.

Ha iniziato a studiarlo all’età di 6 anni presso la banda musicale “Città di Lipari” Dopo gli apprendimenti delle prime basi per il solfeggio e la tecnica, non essendoci a Lipari una scuola specializzata, viste le capacità tecniche dimostrate, i genitori Angela Ivaldi e Massimo Biviano, hanno deciso di farlo seguire da professori privati e così’ è iniziato un lungo periodo di partenze settimanali con grandi sacrifici, tenuto conto che nello stesso tempo (dai 6  fino a 18 anni ha frequentato regolarmente e con merito tutte le fasi del percorso scolastico fino al diploma in ragioneria),  per raggiungere Milazzo dove è stato seguito dalla maestra Rosaria Conte per il solfeggio e pianoforte e a Villafranca Tirrena dal maestro Francesco Celona, docente di sassofono al  Conservatorio “Corelli” di Messina. Nel settembre del 2009 ha ottenuto la licenza in teoria e solfeggio e nello stesso anno si è diplomato anche in ragioneria presso l’istituto tecnico “Isa Conti” di Lipari.

Nell’ottobre del 2010 si è trasferto a Roma per frequentare uno dei piu’ prestigiosi conservatori italiani, il “Santa Cecilia”, iniziando un percorso di preparazione per il sassofono jazz. L’artista eoliano difatti ritiene il jazz fondamentale per il completamento degli studi per il sassofono, visto che negli anni precedenti aveva seguito studi classici.

Nell’ottobre del 2011 si è presentato al conservatorio “S. Cecilia” per gli esami di ammissione, superandoli con il massimo dei voti.

Nel mese di novembre dello stesso anno, ha partecipato alla selezione interna per la composizione della “Big Band” del conservatorio, superandola brillantemente e dopo le prime prove è stato nominato primo sassofono contralto e secondo tenore.

Durante tutto il percorso formativo, ha partecipato e vinto diversi concorsi musicali sia a carattere nazionale che internazionale.

A Roma si è esibito con affermati musicisti tra i quali Pippo Matino, bassista dei più famosi jazzisti italiani, Marcello Surace, batterista di Giorgia e con la cantante Noemi in un locale della capitale.

Sempre a Roma, ha legato tantissimo con il maestro e compositore eoliano Carmelo Travia e insieme hanno collaborato per le musiche del film dei Taviani, premiato a Berlino. Un connubbio vincente e tutto eoliano, visto che i Taviani hanno casa a Salina.

( Notiziario delle isole Eolie)