L’attore Beppe Fiorello sarà ospite del Salina Doc Fest dal 20 al 25 settembre

16 giugno 2011 Eventi e Manifestazioni Salina

‘Confini e Orizzonti’, un tema nato dall’esigenza di un confronto fra le culture mediterranee, divise da molteplici e spesso arbitrari confini, eppure legate da un comune orizzonte di valori condivisi che – alla luce dei drammatici eventi che stanno attraversando nord Africa e Medio Oriente – si fa particolarmente urgente e necessario. In linea con questa direttiva, il premio letterario Salina Doc Fest (SDF 2011 ”Dal testo allo schermo” ) sara’ consegnato allo scrittore marocchino Tahar Ben Jelloun, che sara’ ospite del festival, insieme al poeta e documentarista tunisino Hichem Ben Ammar. Con questa edizione il SalinaDocFest si candida definitivamente a diventare – grazie alla calendarizzazione ufficiale decretata quest’anno dall’Assessorato del Turismo della Regione Siciliana – un’importante officina del genere documentario dal sud al nord del Mediterraneo, fino alle sponde di Stati Uniti, Brasile e Argentina, tutti paesi legati al nostro da un comune destino di immigrazione e emigrazione. Si conferma, infatti, il patrocinio dell’Associazione Documentaristi Italiani Doc/IT, la collaborazione con Cinema.Doc e con il SicilianFilmFestival di Miami (Usa), il gemellaggio con i festival internazionali ”Mostra Internacional de Cinema de Sao Paulo”, ”Sevilla European Film Festival”, ”Documenta Madrid”,”Kasseler Dok und Video Fest”, e inaugura quest’anno il gemellaggio con ”Fidadoc” (Agadir), Bolzano Cinema, ”Docudays” (Beirut International Documentary Festival) e ”DocBsAs” (Muestra Doc Buenos Aires). La giuria del Concorso Internazionale, presieduta da Riccardo Tozzi (produttore) e composta da Amara Lakhous (scrittore), Nezha Drissi (direttrice di Fidadoc), Giovanni Piperno (regista) e Alice Rohrwacher (regista), assegnera’ il Premio Tasca d’Almerita al miglior film il 25 settembre, durante una cerimonia finale che vedra’ sul palco, insieme ai premiati, tutti gli ospiti internazionali del festival, con la partecipazione straordinaria di Beppe Fiorello. L’attore siciliano ha partecipato anche alla presentazione romana, durante la quale ha consegnato a Giovanna Taviani il premio assegnatole dal SicilianFilmFestival di Miami per il film Fughe e approdi.