Santa Marina Salina:l’amministrazione chiarisce alcuni punti dopo i comunicati di ieri del sindaco di Lipari

8 marzo 2016 Cronaca Salina

 

Durante il secondo incontro svoltosi il 25 febbraio, tra i vari argomenti discussi, il Sindaco Giorgianni informava i presenti che a breve sarebbe venuta una commissione dell’ARS in visita presso l’Ospedale( notizia appresa già qualche giorno prima dai media locali) e che Egli stava redigendo un documento che poi ci avrebbe sottoposto per eventuali integrazioni e approvazione.

Orbene, tutta l’attività svolta dal Sindaco Giorgianni non si può definire coinvolgimento bensì messa al corrente senza partecipazione decisionale alcuna da parte di quest’Amministrazione e senza avere alla base un metodologia nonché una strategia unitaria ed univoca in tutta la vicenda Sanità, come il coinvolgimento dei Consigli Comunali.

A ciò si aggiunge che anche l’O.d.g. di alcune riunioni del Consiglio comunale di Lipari del mese di febbraio era “Problematiche sanità Comune di Lipari” come se il problema sanitario e il mantenimento in vita dell’ospedale riguardassero solo l’isola maggiore.

Per quanto ci riguarda, pertanto, se l’ospedale e le problematiche sono delle Isole Eolie ci deve essere un coinvolgimento di tutte le Amministrazioni ( come fatto ad esempio in tema di trasporti marittimi allorquando si paventava una sospensione del collegamento invernale da e per Napoli); se l’ospedale e le problematiche relative si ritiene che siano solo di Lipari, fa bene il Sindaco Giorgianni a mettere semplicemente al corrente questa

Amministrazione.

Infine, senza entrare nel merito delle cadute di stile manifestate dal Sindaco di Lipari nei suoi ultimi comunicati stampa, si rassicura che non vi sono problemi di comunicazione tra il Sindaco Lo Schiavo e il suo Vice

Arabia e che questa Amministrazione non ha intrapreso azioni eclatanti relative alla problematica ospedale , se non raccogliere oltre un centinaio di firme per una petizione a sostegno del Punto Nascita e discuterne in seno all’ANCIM Nazionale, proprio perché in attesa di posizioni comuni a riguardo.

Per quanto ci riguarda, queste sterili polemiche iniziate ieri sono da ritenersi archiviate, e confidando nel buon senso di tutte le parti coinvolte, auspichiamo una comune condivisione delle strategie da intraprendere al fine esclusivo di salvaguardare gli interessi e i diritti dei territori amministrati.

 

Riportiamo i 2 comunicati di ieri fatti del sindaco di Lipari , ai quali l’amministrazione di Santa Marina Salina ha risposto per chiarire alcuni punti e fare delle precisazioni

 

CHIARIMENTI SU ISTITUZIONE TAVOLO TECNICO SANITA’

Il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni

In risposta alle osservazioni poste da alcuni consiglieri comunali sul mancato coinvolgimento degli altri sindaci eoliani sulla questione “sanità”, si ritiene sarebbe stato utile – prima di giungere a delle conclusioni false ed affrettate, interloquire in talsenso con il sindaco che certamente avrebbe chiarito i dubbi evitando le solite inutili polemiche.

I sindaci di Salina o loro delegati in ben due incontri tenutisi tra gli amministratori eoliani sono stati aggiornati dal sindaco di Lipari che ha relazionato sia sull’esito dell’audizione già avvenuta presso la Commissione Sanità sia sull’evolversi della situazione.

Nell’ultimo incontro, in particolare, il Sindaco di Lipari ha anticipato che avrebbe trasmesso loro una bozza del documento che verrà esitato dal tavolo tecnico costituito per ottenere un loro parere e/o integrazione prima che questo divenga definitivo.

Nella stessa occasione, il sindaco ha notiziato sulla presenza a Lipari della Commissione regionale per giorno 15 marzo, chiedendo agli stessi di partecipare.

L’Amministrazione ha interesse al coinvolgimento di tutti e, proprio per questo, ha incontrato anche alcuni rappresentanti della Consulta Giovanile e dell’Istituto Isa Conti di Lipari, chiedendo ad entrambi di formulare un documento da sottoporre al tavolo costituito.

Nei prossimi giorni, inviterà anche i rappresentanti di associazioni del settore che hanno già mostrato la propria disponibilità a partecipare al dibattito al di là del mancato inserimento in un tavolo tecnico istituito secondo una logica già più volte esplicitata e che nulla ha a che vedere con l’arroganza attribuita da questi consiglieri al Sindaco.

Si coglie l’occasione per ricordare ai consiglieri che proprio nella stessa Commissione da loro citata, relativamente alla partecipazione del vice-presidente dell’A.N.S.P.I. – sig. De Gregorio, il sindaco aveva già avuto modo di esprimersi rassicurandoli che lo stesso sarebbe stato coinvolto quale rappresentante di un’Associazione – in un’interlocuzione successiva alla Commissione istituita, invece, secondo modalità diverse.

Quindi, anche in questo caso, parlare di volontà di esclusione appare del tutto fuori luogo.

Tanto per ristabilire una verità deformata.

Il Sindaco

(Marco Giorgianni)

 

Comunicato stampa Sindaco

Certo è che leggere un articolo a firma del coordinatore provinciale dello stesso movimento politico del Presidente della Regione che, tra l’altro, tratta la problematica delle risorse assegnate alla sanità e nello specifico quella di Lipari, addirittura entrando nel merito delle scelte dell’Amministrazione riferite alla composizione di una delegazione che faccia presente alla parte politica nello specifico quelle che sono le problematiche del Presidio Ospedaliero di Lipari, lascia a dire poco di stucco.

Quindi è il caso di replicare al comunicato a firma di Massimo Finocchiaro; che il Sindaco di Lipari non si confronti è solo una sua opinione, e che non ascolti lo è ancora in modo più infondato. Ho già elencato in un altro comunicato le iniziative intraprese per ascoltare tutti, cominciando dai giovani, ho sentito la consulta giovanile, ho ascoltato i rappresentanti delle scuole, e come ho già riferito incontrerò le associazioni, alcune delle quali sono già state contattate per un incontro nei prossimi giorni. Ho anche descritto, in un altra sede, le interlocuzioni avute con gli altri Sindaci, ma evidentemente al Sig. Finocchiaro per attaccare il Sindaco di Lipari bastano solo le informazioni di parte dei suoi amici che sono abituati alla mistificazione della realtà.

In quanto alla costituzione del tavolo tecnico, che è tutt’altro che una istituzione partigiana, come ho avuto modo di spiegare anche al Sig. Finocchiaro, che mi ha telefonato anche qualche giorno fa e al quale, visto che il Sindaco di Lipari non ascolta, ho avuto modo di ascoltare il suo punto di vista ed esprimere il mio, ho già spiegato la logica della sua composizione.

Prima che Sindaco di Lipari, al contrario del Sig. Finocchiaro, sono un cittadino di queste Isole e ho a cuore certamente più di lui un Ospedale che funzioni a garanzia della mia salute, dei miei cari e dei miei concittadini.

Allora spieghi lui nella qualità di rappresentante del Megafono, a me come cittadino di Lipari prima, che come Sindaco poi, le false rassicurazioni del Governo Regionale, le mancate promesse, e le inutili delibere che hanno, sino a pochissimo tempo fa, tranquillizzato gli eoliani sull’esito irrealistico del Punto Nascita di Lipari, invece di tentare di addebitare al Sindaco di Lipari ogni colpa e l’altrui responsabilità.

Io le mie responsabilità me le prendo in pieno avendo consapevolezza che la posizione e le iniziative dell’Amministrazione comunale di Lipari, compresa la costituzione del tavolo tecnico, sono votate a risolvere le questioni della sanità eoliana nel massimo sforzo che un Amministrazione locale può mettere in campo all’interno delle Istituzioni, e certamente non indirizzate a tentare invece, come fanno altri, a cercare capri espiatori per i propri fallimenti.

Il Sindaco

Marco Giorgianni