Vulcano: sequestrati dai carabinieri 250 kg di alimenti in cattivo stato di conservazione

20 aprile 2017 Cronaca Eolie

I fatti si sono verificati a Vulcano quando i militari nel controllare un autocarro di una società di distribuzione all’ingrosso di alimentari, appuravano che la merce, trasportata con sistema di temperatura controllata, non veniva conservata come prevedeva la normativa di settore al punto di averne alterato le caratteristiche e per tale motivo, se messa in commercio, avrebbe potuto nuocere alla salute dei consumatori.

Da un approfondito controllo operato al momento del fermo del mezzo, si accertava che gli alimenti trasportati (prosciutti, mozzarelle, yogurt, wurstel, salumi vari, formaggi, ricotta, surgelati, ecc.), che dovevano essere consegnati a delle attività commerciali dell’hinterland isolano, erano conservati ad una temperatura superiore a quella prevista con una piena commistione tra prodotti freschi e surgelati.

Infatti le temperature di conservazione non venivano affatto rispettate, così come accertato anche da personale dell’ASP del servizio veterinario di Lipari fatto successivamente intervenire sul posto.

Avendone accertato lo stato di alterazione gli alimenti venivano posti sotto sequestro ed il conducente, M.A. classe 79, originario di Vercelli, denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto per la violazione dell’art. 5 D. Lgs 283/62.