Panarea: interrogazione lista Musumeci sulla mancanza della stazione dei carabinieri sull’isola

2 marzo 2017 Cronaca Eolie

“La ventilata chiusura della Caserma dei Carabinieri – si legge nell’interrogazione – sarebbe l’ennesima dimostrazione dello stato di abbandono nel quale le istituzioni rischiano di lasciare gli abitanti di Panarea, nonostante l’isola sia una delle mete siciliane preferite dal turismo italiano e internazionale. Occorre ricordare che nella più piccola delle Isole Eolie vivono stabilmente circa 400 abitanti, mentre nel periodo estivo i residenti superano le diecimila unità”.

“A Panarea, inoltre, – aggiunge Musumeci – non esiste nessuno sportello bancario; il servizio postale è svolto da privati; le riserve naturali dell’Isola sono totalmente abbandonate e prive di qualsiasi manutenzione; la guardia medica è sprovvista delle più elementari attrezzature salvavita; l’acqua, trasportata a mezzo navi cisterna, viene pagata a peso d’oro benché buona parte si disperda per le cattive condizioni della rete idrica; non vi è nessun vigile urbano. Persino sul pontile di attracco delle navi fa bella mostra un enorme contenitore della spazzatura, maleodorante biglietto da visita per i tanti turisti che raggiungono l’isoletta nel periodo vacanziero”.

Ho chiesto – conclude – che la Regione incontri con urgenza una delegazione degli abitanti di Panarea per concertare gli interventi necessari a garantire i servizi essenziali alla Comunità locale e alle migliaia di turisti che, come ogni anno, si accingono a raggiungere l’Isola nel periodo estivo”.