Lipari: pesca illegale di totani, verbali per 19mila euro

18 gennaio 2014 Cronaca Eolie
 
Quale consuntivo dell’intensa attività svolta, sono stati scoperti numerosi illeciti relativi a prodotto ittico soggetto a restrizione, che hanno comportato l’elevazione di verbali amministrativi per circa € 19.000,00 – unitamente alla decurtazione di 24 punti complessivi dalle licenze di pesca e dai titoli di Comandante per la pesca.
 
{loadposition adsense468x60}
 
I controlli miravano soprattutto ad accertare il rispetto del fermo obbligatorio per il solo Circondario delle Isole Eolie, è valido “.. per la pesca professionale e sportiva…”, della specie ittica comunemente denominata “totano”(Todaroes Sagittatus). Questa specie, comune bersaglio di cattura da parte di molte unità della marineria Eoliana, è soggetta a limitazioni di cattura e, conseguentemente, alla detenzione, trasporto e commercializzazione, dal 01 al 31.01.2014, come disposto dall’Art.4 dell’Ordinanza n°40 del 18.07.2013 di Compamare Milazzo, a ratifica del Piano di gestione Locale, presentato dal Consorzio di gestione della Pesca Artigianale, a cui aderiscono il 93% delle unità da pesca del Circondario Marittimo.
 
I controlli sul territorio, unitamente a quelli da effettuare sulla documentazione accompagnatoria, si estendono su tutta la filiera commerciale, e continueranno anche nei prossimi mesi.
 
Si ricorda a tal proposito che dal 01 al 31.03.2014, entrerà in vigore un ulteriore mese di fermo alla pesca del Pescespada, come previsto dalla vigente Normativa Europea – Risoluzione ICCAT 11-04.-
 
Dall’attenta analisi della documentazione prodotta in materia di “Dichiarazioni di Sbarco”, presentate da alcuni imprenditori ittici come parte integrante dei Logbook (Giornali di Bordo), è stata rilevata la registrazione della cattura di specie “Totano” (Todaroes Sagittatus) (SQE).
 
f.to IL COMANDANTE
T.V. (CP) Cosimo BONACCORSO